Ferrara, pokerissimo e primato grazie allo squillo di tromba contro Cento

Recap

Per gioire ha almeno tre ragioni: la prima, essersi aggiudicata un derby con determinazione e capacità di crederci fino all’ultimo, la seconda, avere inanellato la quinta vittoria di fila, la terza, fare compagnia a Unieuro Forlì e Ge. Vi Napoli lassù dove la classifica è sinonimo di primato. La Top Secret Ferrara , liquidando la Tramec Cento sul parquet amico per 74,59, si è regalata una giornata da incorniciare. L’ottimo lavoro compiuto da coach Spiro Leka sta pagando a dovere. Vincere, per gli estensi, non è stato esattamente come sorseggiarsi un bicchier d’acqua: in vantaggio alla fine del primo tempo di dodici punti, Hasbrouck e compagni si sono visti scavalcare a dieci minuti dal termine ma l’hanno poi ripresa e messa in cassaforte con un ultimo quarto strepitoso. Menzione di merito ancora una volta a Hasbrouck capace di mandare a referto 22 punti.  A Cento, incapace di bissare il successo con Rieti, non è bastata questa volta la discreta vena di Cotton che ne ha infilati quindici.

 

PRIMO QUARTO –   Berti e Cotton alzano Cento in quota sullo 0-6 , l’ex Bcc Treviglio Pacher, però, in condominio con Panni e Hasbrouck, alza ancora di più la voce si porta avanti per 11-9. Il primo quarto va in archivio in sostanziale equilibrio  con le due compagini sul 15 -15.

SECONDO QUARTO – Il trio tuttopepe formato da Zampini, Vencato e Hasbrouck porta Ferrara in pista di decollo e la fà volare fino al più dieci: 29-19. Fantoni e Panni portano gli estensi a toccare ancora di più il cielo con un più dodici. Petrovic e Moreno, però, fanno capire che Cento non ha alcuna intenzione di recitare la parte dell’agnello sacrificale  ma l’intervallo lungo vede ancora il roster di Leka avanti per 36-28.

TERZO QUARTO – Gasparin e Cotton scaldano ancora i supporters centesi con ottime intuizioni cestistiche e la situazione si riporta a livello di equilibrio con 40 punti per parte. Gasparini riporta Cento in orbita, Ferrara intona il controcanto con Zampini e Pacher ma ancora Moreno porta per la prima volta Cento ad amministrare la gara in posizione di vantaggio sul punteggio di 48-49. Con un punto solo di divario il quarto conclusivo promette scintille.

 

ULTIMO QUARTO – Pacher schiaccia l’acceleratore, imitato subito dopo da Fantoni e Hasbrouck che fanno rialzare Ferrara portandola  avanti per 60-54. Hasbrouck sale nuovamente in cattedra e, quando Baldassarre inanella un gioco da tre punti, Cento capisce che stanno per calare le ombre su di lei ed accendersi le luci della ribalta su Ferrara. Che le cose finiranno proprio così lo certifica il solito Hasbrouck con una tripla finale e Ferrara chiude in gloria fissando il punteggio a suo favore sul definitivo 74-59.

MIGLIORI IN CAMPO

KENNY HASBROUCK (TOP SECRET FERRARA): tuttofare come sempre, nella parte finale del secondo quarto ha un peso determinante per portare alla vittoria i suoi.

TEKELE COTTON (TRAMEC CENTO): un po’ meno diluviale di quanto non lo sia stato con Rieti ma della Tramec è uno  dei perni  e lo ha confermato.

TABELLINO

TOP SECRET FERRARA: Hasbrouck 22, Panni 13, Pacher 10, Zampini 9, Baldassarre 8, Fantoni 6, Vencato 4, Dellosto 2, Fabbri, Filoni. N.e: Ugolini, Petrolati. Coach: Spiro Leka.

 

TRAMEC CENTO: Cotton 15, Gasparin 10, Moreno 10, Berti 9, Leonzio 6, Petrovic 6, Ranuzzi 3, Saladini, Fallucca. N.e: Rayner, Roncarati. Coach: Matteo Mecacci.

Arbitri: Cappello, Longobucco e De Biase.

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.