Bowers illumina Jesi, espugnata Forlì nei minuti finali

Serie A2 Recap

UniEuro Pallacanestro Forlì – Aurora Basket Jesi 75-81

(16-21; 20-18; 24-21; 15-21)

ransport.com
ransport.com

QUINTETTI

FO: Ferri, Vico, Blackshear, Crockett, Rotondo

JE: Bowers, Picarelli, Benevelli, Davis, Maganza

LA GARA

(Ph. Andrea G. Costa).
(Ph. Andrea G. Costa).

Cagnazzo parte con Picarelli in quintetto, ma è Davis a dare il giusto imprinting alla gara con 5 punti in avvio: Jesi ha la giusta lucidità per tenere il vantaggio, grazie anche all’esperienza di Bowers e all’apporto di Maganza, ma Forlì riesce a restare in corsa; Vico e gli americani infatti non lasciano mai scappare la formazione marchegiana, che comunque gioca un’ottima frazione e chiude sul 16-21 il primo quarto. Nel secondo periodo, un’indemoniato Blackshear prova a riportare avanti i suoi, ma è la tripla di Pierich che vale il sorpasso sul 23-22; il vantaggio dura solo un’azione: tiro dai 6.75 per Davis a segno e due canestri in fila di Janelidze riportano avanti gli oranges. La gara è ora una lotta aperta e stavolta è il turno di Paolin, che con due realizzazioni importanti trova il nuovo pareggio biancorosso a quota 32; la gara vive di sorpassi e controsorpassi fino al canestro di Maganza che chiude la prima parte di gara sul 36-39.

Al rientro in campo, la compagine di casa si fa vedere con un altro piglio: trascinata dalle triple di Ferri, a cui si aggiungono i canestri di Blackshear, l’UniEuro costruisce un 13-2 di parziale che vale il primo vantaggio biancorosso, ma prontamente Jesi risponde con un controparziale di squadra che vale la parità a quota 51 e rimette la gara di nuovo in equilibrio. La parità permane fino alla fine della frazione con Blackshear e Bowers protagonisti, ma è la bomba di Pierich che trova il perfetto equilibrio sul 60 pari alla fine del terzo quarto. Le triple di Davis e Benevelli aprono l’ultimo periodo in favore degli ospiti, ma Pierich e i giocatori esperti biancorossi tengono vive le speranze biancorosse su un solo possesso di distanza, poi la zampata di Paolin vale il 71 pari; Bowers riporta avanti i suoi di due possessi, poi è lo stesso americano a infilare la pesante bomba del +8 (73-81), nel momento in cui Forlì non riesce più a trovare la via del canestro. Purtroppo la sveglia suona tardi e Jesi trova una vittoria importante sul difficile campo di Forlì per 75-81.

MIGLIORI IN CAMPO

FO: Wayne Blackshear, tiene in piedi da solo l’attacco biancorosso con 23 punti (anche se pesa lo 0/6 da tre) e 6 rimbalzi.

JE: Tim Bowers, dall’alto della sua esperienza gestisce con lucidità il finale di partita, guidando i suoi alla vittoria. Chiude con 24 punti, 6 rimbalzi e 4 assist.

PEGGIORI IN CAMPO

FO: Paolo Rotondo, 4 punti, 4 perse e 5 falli in 30′ in una gara purtroppo in cui il lungo non è stato incisivo come al solito.

JE: Filippo Alessandri, con Battisti che dà forfait dovrebbe dare più sostanza in regia, ma chiude con 4 punti e 3 palle perse in 29′

TABELLINI

UNIEURO FORLì: Rotondo 4, Vico 11, Paolin 6, Ferri 11, Bonacini, Infante, Thiam ne, Blackshear 23, Crockett 9, Pierich 11, Colombo ne; RIMBALZI: 43 (Paolin 9); ASSIST: 14 (Paolin 4); T2: 23/44; T3: 6/30; TL: 11/15

AURORA BASKET JESI: Alessandri 4, Battisti ne, Moretti ne, Mentonelli ne, Scali ne, Maganza 8, Janelidze 4, Bowers 24, Vita Sadi ne, Davis 26, Benevelli 10, Picarelli 5; RIMBALZI: 39 (Maganza 13); ASSIST: 8 (Bowers 4); T2: 20/38; T3: 9/19; TL: 14/21;

 

IMMAGINE IN EVIDENZA: www.qdmnotizie.it

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.