petrucci

Gianni Petrucci: “Confronto basket-volley non esiste, noi professionisti e loro dilettanti”

Home Serie A News

Gianni Petrucci ha concesso un’intervista a La Stampa che farà sicuramente discutere. Il numero uno della FIP ha parlato di tante cose, facendo polemica su altrettante. Una dichiarazione che lascerà il segno e che probabilmente scatenerà un polverone è però quella sul confronto tra pallacanestro e pallavolo. Spesso le due Federazioni sono state amiche, come quando si trattava di affrontare il problema del Covid-19 e dei palazzetti al chiuso con un numero limitato di spettatori. Qui però Petrucci ha sminuito molto il ruolo del volley nel panorama sportivo nazionale, definendoli addirittura come “dilettanti”.

Petrucci ha risposto alle parole di Andrea Trinchieri di qualche tempo fa. Il coach del Bayern Monaco aveva indicato il volley come principale “nemico” del basket, perché gli starebbe strappando molti ragazzi giovani. Il presidente della FIP ne ha avuto anche per il tecnico italiano:

Trinchieri dice una solenne banalità. Sembra un bravo allenatore, ma fa parte di quel gruppo di persone che crede di sapere tutto. E quelli così mi fanno paura. Io rispetto e applaudo le vittorie del volley e la loro capacità di reclutamento, ma noi siamo un’altra cosa. Noi siamo professionisti e loro dilettanti. Noi abbiamo il confronto con l’NBA e loro no. Rivendico la nostra diversità.

Insomma Petrucci ha rivendicato una diversità, anche se nelle sue parole traspare più un senso di superiorità rispetto alla pallavolo. Dichiarazioni che di fatto non trovano riscontro però quando si parla di successi, visto che il volley è un movimento in crescita ed ha appena vinto con l’Italia il Mondiale di quest’anno.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.