I Lakers vogliono espandere la trade per Anthony Davis in modo da scaricare dei contratti

Home NBA News

Potrebbe subire delle variazioni la trade che ha visto protagonista Anthony Davis in questi giorni, che non potrà essere ufficializzata prima del 6 luglio e che potrebbe, a seconda proprio della data prescelta, compromettere in parte la free agency dei Los Angeles Lakers. Al momento lo scenario più probabile per i giallo-viola sembra essere la rinuncia di AD al bonus trade da 4 milioni di dollari, per uno spazio salariale finale di poco più di 27 milioni di dollari, da investire in un terzo violino e nel completamento del roster.

Per avere più margine, secondo quanto riportato da Adrian Wojnarowski, i Lakers starebbero ora cercando una terza squadra da coinvolgere nella trade con i Pelicans per scaricare dei contratti, per esempio quelli di Mo Wagner, Jamerrio Jones o Isaac Bonga. In questo modo i Lakers puntano ad avere 32.5 milioni di dollari di spazio salariale. Nel frattempo la franchigia di LA avrebbe come obiettivo anche quello di acquisire più chiamate nel secondo turno del Draft di domani, probabilmente per completare più facilmente il roster.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.