Il Baskonia ci prova a Madrid ma sul finale deve arrendersi alla superiorità del Real

Coppe Europee Eurolega

Real Madrid – Kirolbet Baskonia 97 – 79

25 – 19;  27 – 25;  22 – 23;  23 – 12)

 

Inizio leggero da parte dei Blancos che prima concedono un rimbalzo offensivo a Diop, poi perdono un pallone e dopo un canestro dalla media distanza di Matt Jenning vanno sotto 0 – 5. La reazione però è immediata: controparziale di 10 – 0 Real trascinati da capitan Sergio Llull, autore di 2 assist e 5 punti, con una difesa dei madrileni impeccabile nel chiudere le penetrazioni avversarie (3/9 in area per il Baskonia nel primo quarto).

I baschi reagiscono e ritornano a contatto, fino al secondo strappo del Real con Facundo Campazzo tra l’11 ed il ’13, quando l’argentino segna due triple, ruba palla a Granger ed in contropiede serve Felipe Reyes, che in lunetta (1/2) porta i suoi in vantaggio di 10 lunghezze. Gli avversari rimangono attaccati con Shengelia che manda a canestro Garino ed Huerats, venendo poi ripagato dal brasiliano con uno splendido alley oop da fuori area, ma Rudy Fernandez li tiene a bada con due triple. Al ’17 è ancora Huertas dai 6 metri e 75 a mettere un canestro pesante, quello del – 3, tuttavia i Blancos riescono a trovare punti dalla linea della carità (6/6 negli ultimi ‘2 e mezzo) e chiudono i primi ’20 sul punteggio di 52 – 44.

Al ’23 il Baskonia, grazie ai 5 punti in fila di Janning, torna ad un possesso pieno di distanza, che presto però ritorna a 6 lunghezze dopo il floater di Causeur e la tripla dall’angolo di Randolph; da segnalare poco dopo l’azione in cui Vildoza prima va in mezzo alle gambe di Ayon, poi supera Causeur e segna un gran canestro in penetrazione. Al ’27 Shengelia va sopra al ferro per il 65 – 63 e, dopo essere stati sotto tutta la partita sotto, Garino impatta a quota 65. Parità che dura poco, perché Lull con due triple e Causeur con un gioco da 3 punti regalano il + 9 al Real.

Sul – 11 per i baschi a suonare la carica sono Shengelia con una stoppata con perdite su Carrol e Vildoza con una tripla, e dalla lunetta Poirier che segna i 2 punti del 78 – 72. Dopo un gioco da 3 punti di Reyes la partita si spezza a causa dei falli, finché non arriva l’ennesima sgasata del Real con Rudy Fernndez che mette due triple per il + 14. La parola fine sulla partita però la mette Edy Tavares con una azione al ’36: in difesa stoppa Garino ed in attacco schiaccia, subìsce il fallo di Poirier e realizza il libero supplementare del + 17. I Castigliani vincono la loro terza partita di questo inizio di Eurolega contro un Baskonia che per almeno tre quarti e 1/2 ha dato davvero del filo da torcere ai campioni in carica.

Tabellini

Real Madrid: Causeur 11, Randolph 11, Fernandez 14 (4/5 da tre punti), Campazzo 6, Reyes 10, Ayon 4, Carrol 5, Tavares 7 (11 rimbalzi e 4 stoppate), Llull 23 (4/8 da due, 4/7 da tre punti), Deck 2, Prepelic 0, Taylor 4.

Baskonia: Penava 0, Vildoza 11, Gonzalez DNP, Voigtmann 5, Huertas 14, Janning 10, Diop2, Granger 5, Poirier 8, Shengelia 9, Ganino 12, Hilliard 3.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.