Il Baskonia ci prova a Madrid ma sul finale deve arrendersi alla superiorità del Real

Coppe Europee Eurolega

Real Madrid – Kirolbet Baskonia 97 – 79

25 – 19;  27 – 25;  22 – 23;  23 – 12)

 

Inizio leggero da parte dei Blancos che prima concedono un rimbalzo offensivo a Diop, poi perdono un pallone e dopo un canestro dalla media distanza di Matt Jenning vanno sotto 0 – 5. La reazione però è immediata: controparziale di 10 – 0 Real trascinati da capitan Sergio Llull, autore di 2 assist e 5 punti, con una difesa dei madrileni impeccabile nel chiudere le penetrazioni avversarie (3/9 in area per il Baskonia nel primo quarto).

I baschi reagiscono e ritornano a contatto, fino al secondo strappo del Real con Facundo Campazzo tra l’11 ed il ’13, quando l’argentino segna due triple, ruba palla a Granger ed in contropiede serve Felipe Reyes, che in lunetta (1/2) porta i suoi in vantaggio di 10 lunghezze. Gli avversari rimangono attaccati con Shengelia che manda a canestro Garino ed Huerats, venendo poi ripagato dal brasiliano con uno splendido alley oop da fuori area, ma Rudy Fernandez li tiene a bada con due triple. Al ’17 è ancora Huertas dai 6 metri e 75 a mettere un canestro pesante, quello del – 3, tuttavia i Blancos riescono a trovare punti dalla linea della carità (6/6 negli ultimi ‘2 e mezzo) e chiudono i primi ’20 sul punteggio di 52 – 44.

Al ’23 il Baskonia, grazie ai 5 punti in fila di Janning, torna ad un possesso pieno di distanza, che presto però ritorna a 6 lunghezze dopo il floater di Causeur e la tripla dall’angolo di Randolph; da segnalare poco dopo l’azione in cui Vildoza prima va in mezzo alle gambe di Ayon, poi supera Causeur e segna un gran canestro in penetrazione. Al ’27 Shengelia va sopra al ferro per il 65 – 63 e, dopo essere stati sotto tutta la partita sotto, Garino impatta a quota 65. Parità che dura poco, perché Lull con due triple e Causeur con un gioco da 3 punti regalano il + 9 al Real.

Sul – 11 per i baschi a suonare la carica sono Shengelia con una stoppata con perdite su Carrol e Vildoza con una tripla, e dalla lunetta Poirier che segna i 2 punti del 78 – 72. Dopo un gioco da 3 punti di Reyes la partita si spezza a causa dei falli, finché non arriva l’ennesima sgasata del Real con Rudy Fernndez che mette due triple per il + 14. La parola fine sulla partita però la mette Edy Tavares con una azione al ’36: in difesa stoppa Garino ed in attacco schiaccia, subìsce il fallo di Poirier e realizza il libero supplementare del + 17. I Castigliani vincono la loro terza partita di questo inizio di Eurolega contro un Baskonia che per almeno tre quarti e 1/2 ha dato davvero del filo da torcere ai campioni in carica.

Tabellini

Real Madrid: Causeur 11, Randolph 11, Fernandez 14 (4/5 da tre punti), Campazzo 6, Reyes 10, Ayon 4, Carrol 5, Tavares 7 (11 rimbalzi e 4 stoppate), Llull 23 (4/8 da due, 4/7 da tre punti), Deck 2, Prepelic 0, Taylor 4.

Baskonia: Penava 0, Vildoza 11, Gonzalez DNP, Voigtmann 5, Huertas 14, Janning 10, Diop2, Granger 5, Poirier 8, Shengelia 9, Ganino 12, Hilliard 3.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.