Real Thompkins

Il Real resiste alla rimonta nel finale, importante vittoria esterna sul campo dell’ASVEL

Coppe Europee Eurolega

ASVEL Villeurbanne – Real Madrid 71-74

(23-20; 14-12; 14-24; 20-18)

Partita subito frizzante in avvio, con il Real che prova sempre a costruire internamente punendo le disattenzioni e le spaziature concesse dall’ASVEL, mentre i padroni di casa muovono bene la palla e a trovare fiducia dall’arco per battere la zona 2-3 avversaria in un 13-12 dopo i primi 5 minuti di gioco. I tanti falli e le palle perse rallentano considerevolmente il ritmo del gioco:  l’energia di Laprovittola e la reattività di Garuba scrivono il vantaggio madrileno, ma uno spiazzante 7-0 confeziona il 23-20 con cui l’ASVEL va avanti alla prima sirena. Nel secondo periodo però se da un lato gli uomini di Parker faticano a trovare la via del canestro, dall’altro i blancos vanno proprio a sbattere contro la difesa transalpina, giocando anche con poca lucidità; Fall prova a farsi sentire sotto le plance, poi Abalde sblocca finalmente il momento negativo con la tripla del 28-25. I francesi riscrivono il +7, con gli uomini di Laso che faticano a rialzare la testa: all’intervallo siamo sul 37-32.

Alla ripresa del gioco si vede un Real del tutto diverso: sfruttando il calo di precisione dall’arco degli avversari, i blancos ne approfittano per mettere più incisività in attacco e nella costruzione dei tiri, producendo un parziale convincente di 15-5 che ribalta l’inerzia della partita (42-47). Cole e Lighty provano a rimettere in piedi l’ASVEL, ma Garuba e Thompkins fanno muro dentro l’area, proteggendo il ferro e favorendo il 49-56 che chiude la terza frazione. Cole però non vuole cedere terreno e favorisce un parziale di 7-2 con cui i transalpini pareggiano la gara; da qui il gioco scorre poco lucido, con tanti errori da una parte e dall’altra, anche gli uomini di Laso riescono a prendere vantaggio. La formazione di casa non riesce a insidiare il vantaggio degli avversari, così tocca ad Abalde provare a chiudere il conto con la tripla del 63-69 che a un minuto dalla fine sembra indirizzare il Real verso la vittoria: le triple di Diot e Yabusele tengono ancora vive le speranze transalpine e con i liberi di Cole ci si gioca tutto sul 71-72 a 13” dal termine. Thompkins non fallisce i liberi del +3, poi sull’azione finale sia Cole che Kahudi sbagliano per l’overtime. Il Real passa per 71-74.

 

ASVEL: Cole 18, Lighty 13, Yabusele 13

REAL MADRID: Thompkins 13, Laprovittola 12, Abalde 11

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.