Il tifoso dei Jazz bannato intenterà una causa contro Russell Westbrook

Home NBA News

Non si è conclusa col ban da parte dei “suoi” Utah Jazz la vicenda del tifoso che lunedì notte aveva insultato Russell Westbrook con non troppo velati riferimenti razzisti alla schiavitù: l’uomo, di nome Shane Keisel, ha prima commentato il comportamento del giocatore e poi ha rivelato che intenterà una causa nei suoi confronti, come riportato da KSL TV.

“Non mi interessa, può minacciarmi quando vuole. Ero io che gli stavo parlando, ma non minacciare una donna. E’ alta 1.50 e pesa 50 chili, dai. Lei non ha mai detto nulla rivolto a Westbrook” ha detto il tifoso, che ha aggiunto di aver ricevuto minacce di morte a sé e alla famiglia nelle ore successive all’accaduto.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.