Italbasket

Italbasket-Spagna, le pagelle: Fernandez frena Mannion e Spissu

Nazionali

Una gara davvero avvincente quella andata in scena nella Vitrifrigo Arena di Pesaro, sold out per l’occasione. L’Italbasket sfida i Campioni d’Europa e del Mondo della Spagna. Sogna fino alla fine, grazie a Mannion e Spissu, ma Fernandez è determinante. Termina 84-88 dopo un tempo supplementare.

ITALBASKET

Spissu 8: un avvio difficile con troppe palle perse ma nel secondo quarto è lui a tenere viva l’Italia con canestri eclatanti

Mannion 8: insieme e alternato a Spissu, mette in moto l’Italia e vive di fiammate, soprattutto nel finale

Biligha 7,5: un vero lottatore, sia in difesa che in attacco

Tessitori 7: già due falli dopo pochi minuti, bella intensità, soprattutto nei quarti centrali

Ricci 6: tante piccole cose utili e una tripla che avrebbe potuto fare da spartiacque

Moraschini : s.v.

Baldasso 6,5: buona energia e velocità, qualche ingenuità ma è suo il canestro del vantaggio nel quarto quarto

Caruso: s.v.

Vitali 6,5: fa ordine in un momento di caos nel primo quarto cercando il pick and roll, segna una tripla importante sul finale ma qualche fallo di troppo nel finale

Severini 7: belle triple in momenti chiave e giocate difensive importanti

Pajola 6,5: gioca quasi in casa, diventa davvero incisivo dal terzo quarto

Petrucelli 6,5: un bell’avvio di primo e secondo tempo

Coach Pozzecco 6,5: non riesce mai realmente a trovare una soluzione al problema dei rimbalzi mancati ma gestisce bene i cambi e si vede che i suoi giocatori danno l’anima in campo per lui

SPAGNA

Fernandez 9 : è lui a tenere vivi i suoi nel quarto quarto e segna la tripla del +2 a 24″ dalla fine

Brizuela 5: non una partita da incorniciare, con un fallo in attacco che rischia di costare caro

Diaz 8: è spesso il motore offensivo e difensivo della Spagna, con palle rubate e triple segnate

Saiz 7: una gara di sostanza ma esce per 5 falli

Salvò 5,5: un bel bottino, soprattutto in lunetta e si rende utile, ma commette troppe ingenuità in difesa

Guerrero : s.v.

Barreiro : s.v.

Yusta 7: si fa sentire soprattutto nel primo tempo, anche se le percenutali da 3 non lo aiutano

Sima 6,5: è un gigante nel pitturato e fa la voce grossa con i lunghi italiani, catturando rimbalzi e segnando

Bassas : s.v.

Nuñes 5 : non è mai davvero incisivo

Parra 8: una partita di costanza, agonismo e rimbalzi (8), segna una tripla pesantissima nell’overtime

Coach Scariolo 7,5: conosce a memoria alcuni dei giocatori italiani ma non riesce mai a dare la “zampata decisiva”. Non sbaglia, affidando l’attacco a Diaz, prima, e Fernandez, poi. Rimanere sempre concentrati sui rimbalzi diventa determinante.

Clicca qui per il boxscore

Foto Fonte FIBA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.