Joel Embiid depone l’ascia di guerra: “Towns, siamo con te!”

Home NBA News

Ad inizio stagione Joel Embiid e Karl-Anthony Towns, durante una partita tra Philadelphia e Minnesota, se le erano date di santa ragione, scatenando quella che probabilmente è stata la più grande rissa degli ultimi anni in NBA. Anche dopo la gara i due non se le erano mandate a dire, e in generale da allora la loro viene considerata una sorta di rivalità tra due centri talentuosi e moderni, dai caratteri molto differenti.

Embiid però poco fa, nonostante i trascorsi, non ha esitato a mandare su Twitter un messaggio di supporto a Towns, dopo che il centro dei T’Wolves nelle scorse ore aveva pubblicato un video straziante nel quale annunciava che sua madre fosse finita in coma a causa del coronavirus: “Siamo con te, fratello! Continueremo a pregare”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.