irving

Kyrie Irving promuove un film anti-semita: i Nets lo condannano

Home NBA News

Nuova bufera intorno a Kyrie Irving. La point guard dei Brooklyn Nets, che ha iniziato la stagione segnando 29.6 punti di media, ha twittato ieri pubblicizzando un film disponibile su Amazon dal titolo: “Hebrews to Negroes: Wake Up Black America”. Si tratta di un film diretto da Ronald Dalton Jr, autore del libro omonimo che ha ispirato la pellicola. La storia parla, come si evince anche dal titolo, di discriminazione negli Stati Uniti. È un film del 2018 che potremmo definire “complottista”, ma soprattutto che contiene tante idee anti-semite. Ad esempio, citiamo RollingStone, nella pellicola si dice che “tanti ebrei di spicco hanno dichiarato di adorare Satana o Lucifero”. Un altro esempio: nel libro di Dalton Jr, un capitolo intitolato “Quando è iniziato il razzismo verso i neri?” imputerebbe le prime discriminazioni nei testi ebrei. Qualcosa che è stato dimostrato essere falso.

Il tweet di Irving ha fatto tanto rumore anche perché in questo periodo negli USA si sta parlando molto di anti-semitismo. Colpa di Kayne West, che ha sostanzialmente definito l’aborto come qualcosa di molto più grave dell’olocausto. Il rapper sta perdendo la maggior parte dei suoi accordi di sponsorizzazione. Nel caso di Irving non siamo ancora a questi livelli, ma i Brooklyn Nets lo hanno fortemente criticato. Il proprietario della franchigia, Joe Tsai, ha addirittura pubblicato un tweet che recita:

Sono deluso dal fatto che Kyrie sembri supportare un film basato su un libro pieno di informazioni anti-semite. Voglio incontrarlo e assicurarmi che capisca quanto questo faccia male a tutti noi, e come uomo di fede che sia stato sbagliato promuovere l’odio basato su razza, etnia o religione. È qualcosa di più importante del basket.

L’ennesimo capitolo di rottura tra Irving e i Nets, ricordando che il giocatore ha un contratto in scadenza la prossima estate ancora non rinnovato. La risposta di Kyrie? Il solito tweet con tratti mistici, che ha assunto ormai da qualche anno quasi fosse un antico sacerdote: “La luce sta iniziando a tramontare”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.