treviso sassari

La decide Akele sulla sirena, Treviso vince a Cremona

Home Serie A Recap

VANOLI CREMONA 85-86 DE’ LONGHI TREVISO

(13-22, 25-26, 22-22, 25-14)

Pazzesca partita al Palaradi, Treviso sembra dominare nel primo tempo poi Cremona recupera, arriva davanti all’ultimo possesso ma Akele, ex di giornata, la decide con un tocco su rimbalzo offensivo che entra proprio sulla sirena. Per Cremona ottimo Barford, cuore della rimonta con 33 punti insieme ai due Williams. Per Treviso super Matteo Imbrò (5/8 da tre), MVP della sfida quando ha tenuto botta nel momento di maggior difficoltà dei suoi, bene anche Mekowulu con 15 punti, 9 rimbalzi e 4 stoppate.

Inizio di partita promettente per Treviso che trova ottime soluzioni dall’arco e in difesa chiude l’area, speculando sul tiro da tre di Cremona. Sokolowski comincia con 3/3 da tre punti mentre la Vanoli fatica a trovare la via del canestro, perdendo anche numerosi palloni facilitando il contropiede della De’ Longhi. L’ingresso di Lee e Poeta rende più fluido l’attacco cremonese ma Chillo e una tripla di Logan chiudono il primo quarto sul 13-22. Nel secondo quarto continuano le ottime percentuali dall’arco di Treviso che in più domina il pitturato con Mekowulu (5/5 da due, 6 rimbalzi e 2 stoppate nei primi 20 minuti). Poeta è l’unico a non mollare per Cremona che però sprofonda sul -23 dopo un’altra tripla di un positivo Imbrò. Nel momento peggiore dei padroni di casa sale in cattedra Barford che segna 13 punti consecutivi in meno di due minuti permettendo alla Vanoli di restare in partita andando al riposo lungo sul 38-48.

Nel terzo quarto le squadre rispondono colpo su colpo e nonostante la Vanoli riesca a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio, non riesce mai a trovare la continuità offensiva per accorciare ulteriormente, perdendo ancora molti palloni come a inizio partita (7 nel solo terzo parziale). Dopo un primo tempo nullo prende il proscenio Russell che con la sua velocità battaglia con il pari ruolo TJ Williams, forte invece della sua superiorità fisica (60-70 al 30′). La tripla di Imbrò che apre il quarto quarto sembra dare lo slancio decisivo a Treviso ma Barford è in giornata di grazia e spara altri 13 punti consecutivi che danno il -4 a Cremona, molto più efficace in attacco quando riesce a difendere, recuperare il rimbalzo e spingere in transizione. Anche Imbrò continua a segnare da dietro l’arco ma ormai l’inerzia è tutta per Cremona che con i due Williams raggiunge la parità a quota 80 e poi il +1 dalla lunetta. Due canestri per parte portano il punteggio sull’85-84 con la palla a Treviso che prima sbaglia con Sokolowski ma il rimbalzo offensivo sulla sirena dell’ex Akele regala alla De’ Longhi una vittoria al cardiopalma.

Cremona: Barford 33, T. Williams 15, Trunic NE, J. Williams 10, Poeta 9, Mian 2, Lee 9, Hommes 7, Donda NE.

Treviso: Russell 15, Logan 3, Vildera 2, Bartoli NE, Imbrò 18, Piccin NE, Chillo 8, Mekowulu 15, Sokolowski 15, Akele 8, Lockett 2.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.