La favola di Fontecchio prosegue, prestazione strepitosa e l’Alba espugna il campo del CSKA

Coppe Europee Eurolega Home

CSKA MOSCA – ALBA BERLINO 88-93

(19-17; 32-30; 14-21; 23-25)

Pazzesca impresa dell’Alba Berlino che espugna il campo del CSKA al termine di una gara splendida, guidata da un Fontecchio strepitoso da 20 punti, aiutato nel finale da Siva e Sikma per i canestri decisivi. Per il CSKA, tolti James e Clyburn (52 punti in due), il nulla o quasi, a dimostrazione della gara negativa dei russi. Impresa vera e propria, guidata da un azzurro.

Match molto equilibrato nei primi minuti, con protagonisti Shenghelia da una parte e Fontecchio dall’altra, bravo a presentarsi al meglio al cospetto di una formazione come il CSKA; Giffey da il +2 con una bomba all’Alba (13-15) ma nel finale Clyubrn e James prendono confidenza col canestro chiudendo sul 19-17 russo i primi 10′. Fontecchio e James continuano a macinare canestri, Lo porta i berlinesi avanti di 4, ma sono Clyburn e Hackett con la bomba a ribaltare tutto (30-29), in una gara dove chi ha vestito la maglia Olimpia sta giocando splendidamente. Ma è ancora un Fontecchio strepitoso su entrambi i lati del campo, a guidare la carica con due bombe di fila per l’ennesimo controsorpasso e il nuovo +1, ma qui il CSKA da il primo strappo, 7-0 con i soliti James e Clyburn a comandare andando sul 51-45; il canestro finale di Lammers vale il meno 4 della sirena sul 51-47 russo. Clyburn allunga sul +5 continuando a bucare la retina, James lo imita e il CSKA sembra essere in controllo, ma l’Alba non demorde mai, 5 punti di Lo valgono il 59-62 e poco dopo la bomba di Eriksson impatta il match. CSKA in difficoltà netta, e sul finire la tripla di Granger fissa il 65-68 Berlino al 30′. Magic moment tedesco, ancora Eriksson da fuori due volte per il +9 addirittura,  accorciato solo da James con dei liberi, ma trovando davvero poche offensive per i russi; un tecnico alla panchina tedesca svolta il match però, 6-0 di Clyburn che vale il 78-80 che riapre i giochi totalmente, ma lo stesso James e Clyburn perdono due palle clamorose per la parità, e ancora Eriksson allunga nuovamente sul +5. Clyburn trova la bomba ma il tap-in di Giffey vale ancora 4 lunghezze a 40″ dal termine, poi il CSKA combina una super frittata perdendo palla, e Sikma dalla lunetta porta addirittura sul +6 i suoi. Il finale sistema solo il punteggio e l’Alba espugna Mosca 93-88

CSKA: James 27, Clyburn 25, Shengelia 9

BERLINO: Fontecchio 20, Lo 13, Eriksson 13

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.