La sorella di Kawhi Leonard rischia grosso: accusata di omicidio di primo grado e rapina

Home NBA News

Kawhi Leonard è stato il nome più chiacchierato della free agency NBA 2019: dopo aver vinto il titolo da MVP con i Toronto Raptors, l’ex Spurs ha deciso di tornare a casa, a Los Angeles, per firmare con i Clippers: insieme a Paul George formerà una delle coppie più interessanti da ammirare durante la prossima stagione.

Ora, purtroppo, Kawhi deve fronteggiare un problema molto serio che riguarda un membro della sua famiglia: Kimesha Monae Williams, 38 anni, sorella dell’MVP delle ultime Finals, è detenuta presso la prigione di Indio senza cauzione, ed è accusata di omicidio di primo grado e rapina. Pare che la Williams, nella serata dello scorso 31 Agosto, abbia dapprima rapinato e picchiato l’84enne Afaf Anis Assad in un casinò della California del Sud con la complicità di un’altra donna di nome Candace Townsel; in seguito le due hanno seguito l’anziana fino in bagno, dove hanno continuato a picchiare fino all’arrivo delle autorità: la donna, ricoverata in ospedale, è poi deceduta nella giornata di mercoledì.

Ora la 38enne dovrà fare i conti con la giustizia, e nemmeno il denaro e le conoscenze del fratello potranno aiutarla.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.