virtus bologna teodosic

La Virtus Bologna 2.0 si prende gara 1, Milano non completa la rimonta

Serie A Recap
OLIMPIA MILANO 77 – VIRTUS BOLOGNA 83

(19-23; 20-25; 14-19; 24-16)

È finalmente arrivato il momento più atteso della stagione: le finali playoff. Se poi si giocano tra l’Olimpia Milano e la Virtus Bologna la questione si fa ancora più interessante. Le due squadre più attrezzate del campionato, si ritrovano da avversarie nella sfida sognata dalla maggior parte degli appassionati. Soprattutto quando il primo atto cambia totalmente le aspettative e la Virtus Bologna conquista nettamente gara 1. Tre quarti totalmente controllati dalle VNere che rischiavano di essere vanificati dalla rimonta dei padroni di casa  nell’ultimo quarto. La Virtus Bologna conferma la totale trasformazione nei playoff e vince sul campo dell’Olimpia Milano, costringendola al primo ko in questa fase. Ottime prove per Teodosic, Weems e Markovic ma un gran contributo da parte di tutti. Per Milano una partita decisamente sottotono, in cui non è bastato un bel ritmo di Datome e Leday e un buon finale di HinesRodriguez.

CRONACA

Parte molto bene Milano (6-0) che si affida alle iniziative di Shields e Datome in penetrazione. Arriva la risposta di Weems che inizia a carburare e innesca un Gamble eccellente nel pitturato, impattando la gara. Ricci fa mettere per la prima volta il naso avanti ai suoi ma Punter cancella tutto. Sale in cattedra Teodosic che non si lascia pregare per trascinare immediatamente avanti la Virtus Bologna: tre giocate che in un amen valgono il +7. I tiri dalla lunetta di Datome e Leday provano a non far fuggire la squadra ospite ma Ricci piazza la tripla del 19-23 con cui termina la prima frazione.

Sono ancora i tiri liberi a far accorciare le distanze per l’Olimpia. Abass però mette molto in difficoltà la difesa meneghina che viene bucata troppo facilmente. La Virtus, invece, mette grande pressione in difesa, soprattutto grazie a Pajola. Da queste ottime iniziative arrivano le triple di Ricci e Belinelli che valgono il primo +10. Datome, unico apparentemente lucido, sblocca i suoi ma Markovic e Weems ricacciano indietro, guadagnandosi anche il terzo fallo di Hines. Belinelli e Teodosic firmano addirittura il +14 ma il viaggio in lunetta di Brooks e la tripla allo scadere di Rodriguez valgono il 39-48 di metà gara.

Nella ripresa Milano non mostra ancora quella svolta che avrebbe voluto vedere coach Messina e la Virtus ne approfitta con un parziale di 0-9, con il contributo dei vari Alibegovic, Markovic, Weems e Hunter. Leday prova ad arginare la marea bianconera ma Abass spara la bomba del +18. Datome e Rodriguez sono le uniche fiammelle di Milano, poi Hines chiude il terzo periodo 53-67.

È ancora l’esperienza di Hines a spingere avanti l’Olimpia ma Teodosic risponde con una tripla molto pesante. La controrisposta di Rodriguez è identica e, nonostante la giocata di Weems, i padroni di casa si esaltano e si lanciano in un parziale di 12-0: Rodriguez, Punter e Leday segnano l’incredibile -2. Markovic però è glaciale e, nel momento peggiore per la Virtus Bologna, firma una tripla e un recupero difensivo che valgono la partita a 3’30”. Belinelli allontana ancor di più Milano che, nonostante i guizzi di Punter,  non riesce più ad abbattere i due possessi di margine. Ci prova fino all’ultimo anche Rodriguez riportando i suoi a -4 a 10” dal termine ma Teodosic la chiude in lunetta sul 77-83.

TABELLINI

OLIMPIA MILANO: Punter 12, Leday 16, Moraschini, Rodriguez 16, Biligha 1, Cinciarini n.e., Delaney 1, Shields 7, Brooks 2, Hines 7, Datome 15, Wojciechowski n.e.

All. Messina

VIRTUS BOLOGNA: Belinelli 9, Pajola, Alibegovic 7, Markovic 7, Ricci 8, Adams n.e., Hunter 2, Weems 15, Nikolic n.e., Teodosic 19, Gamble 8, Abass 8.

All. Djordjevic

Clicca qui per il boxscore completo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.