Le pagelle di Milano-Maccabi: prova difensiva mostruosa dell’Olimpia, il trio Rodriguez-Hines-Shields sugli scudi

Coppe Europee Eurolega Home

Altra grande vittoria in Eurolega targata Olimpia Milano che in assoluta scioltezza supera tra le mura amiche gli israeliani del Maccabi Tel Aviv. Gara dominata dall’inizio alla fine dagli uomini di Ettore Messina, che al 40′ si impongono con il punteggio di 87-68. Difficile trovare un MVP tra le fila milanesi, sugli scudi Rodriguez, Punter e i tuttofare Hines e Shields. Di seguito le pagelle dell’incontro:

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

PUNTER 7: non trova il bersaglio da oltre l’arco (1/6) ma a suon di liberi e di canestri nel pitturato raggiunge quota 15 punti anche questa sera. Ottimo ancora una volta nella metà campo difensiva.

MICOV 7: rientra dopo l’ennesimo infortunio stagionale, Messina lo utilizza con il contagocce e il serbo risponde non pronto, prontissimo! Nel ruolo di 4 tattico condiviso con Datome fa a fette la difesa del Maccabi facendo impazzire soprattutto Bender. 9 punti con il 100% dal campo in 13 minuti di gioco.

MORASCHINI SV

ROLL 6: utile alla causa nonostante un paio di tiri aperti lasciati per strada.

RODRIGUEZ 7.5: uno spettacolo per gli occhi, quando lui è in campo l’Olimpia gioca a livelli altissimi, divertendosi soprattutto, e a divertirsi questa sera è stato soprattutto il Chacho. Per lui 9 assist e 10 punti.

TARCZEWSKI 6: gioca soli 12 minuti mostrando qualcosa di positivo.

BILIGHA SV

CINCIARINI SV

DELANEY 5.5: male in attacco dove pare ancora una volta impacciato e impreciso (3 palle perse), meglio in difesa dove limita dall’inizio un inguardabile Wilbekin (0 punti per la stella del Maccabi).

SHIELDS 7.5: non ci sono LeDay e Brooks a prendere rimbalzi, solo lui ne cattura 9, nel pitturato e in difesa è ovunque, in attacco non sbaglia una scelta che una. Solido.

HINES 7.5: vorremmo poter dire qualcosa di diverso ma anche a questo giro il n°42 in maglia A|X ci costringe a spendere le solite parole al miele nei suoi confronti. Hunter e Zizic non riescono mai a contenerlo e in difesa l’ex CSKA è come sempre una pedina fondamentale.

DATOME 6.5: anche questa sera ha portato il suo contributo, seppur nell’insolito ruolo di 4 tattico. 10 punti e 7 rimbalzi per lui.

MESSINA 8: altra prova maiuscola dei biancorossi che confezionano questa vittoria nella metà campo difensiva concedendo soli 68 punti agli ospiti. Wilbekin chiude a 0, Dorsey e Hunter si svegliano solo a giochi chiusi, tutto per merito di Hines e compagni che nel frattempo, nell’altra metà campo, macinano punti a suon di triple e canestri in acrobazia (fantastico l’alley-oop involontario di Datome per Hines). Milano continua la sua corsa ai playoff e lunedì si vola a San Pietroburgo per una complicatissima partita.

MACCABI TEL AVIV: BRYANT 5.5, WILBEKIN 3, JONES 6, CALOIARO 5, HUNTER 6.5, COHEN SV, DORSEY 6, DIBARTOLOMEO 5, BLAYZER 4, BENDER 5, ZIZIC 4, ZOOSMAN 5

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.