gallinari italia spagna riccardo fois italbasket

L’Italia si prepara al Preolimpico con una vittoria sulla Spagna al supplementare

Home Nazionali Olimpiadi 2024

L’Italia lotta con le unghie e con i denti, risale la china nell’ultimo quarto e rischia di vincerla nei 40′ con Tonut: la Spagna però pareggia con l’immortale Llull, prolungando il match di 5′ ma non cambiando il risultato. Gli Azzurri vincono e arrivano così al Preolimpico di San Juan con due successi: quello di sabato contro la Georgia e quello di oggi, sicuramente più pesante, a Madrid contro la Roja di Scariolo.

Il primo quarto non è certo uno spot per la pallacanestro: gli Azzurri tirano male ma la Spagna fa anche peggio. Dopo quasi 7′ la Roja è a quota 3 punti, e in generale al 10′ il risultato è di 10-14. Nel secondo periodo un paio di canestri di Danilo Gallinari, anche oggi partito dalla panchina, permettono all’Italia di rimanere in vantaggio: gli Azzurri tornano a +6 con Pajola, ma vengono raggiunti a quota 24 da Brizuela con un gioco da tre punti. È la Spagna a chiudere il primo tempo con l’inerzia a favore, un break di 7-0 con 5 punti di Abrines fissa lo score sul 33-28 al 20′.

Ad inizio terzo quarto Abrines e Willy Hernangomez respingono i tentativi di rientro dell’Italia, che scivola anche a -9 su una tripla di Nunez. Polonara e Mannion riportano gli Azzurri quasi a contatto nel finale di frazione, è 54-50 al 30′. Ancora Mannion con una penetrazione delle sue porta gli Azzurri a -1, l’Italia rimane lì anche quando Rudy Fernandez trova una tripla delle sue: Tonut accorcia di nuovo dopo una stoppata di Abass. Le triple di Gallinari, Tonut e Spissu in contropiede valgono il pareggio sul 70-70 dopo due canestri di Hernangomez. Con 1′ circa sul cronometro la Spagna sbaglia, mentre dall’altra parte la circolazione azzurra porta ad un’altra tripla di Tonut che vale il +3 a 15” dalla sirena finale. La partita però non è finita finché c’è tempo e in campo c’è Sergio Llull, che evita la difesa di Pajola e segna la tripla del pareggio lasciando 10” sul cronometro. Gli errori di Tonut e di Gallinari sul tap-in portano le due squadre al supplementare, aperto da un 5-0 Italia per il 73-78.

Melli viene espulso per doppio tecnico per proteste dopo un fischio molto dubbio, ma questo non ferma l’Italbasket che va anche a +6 con una magia di Tonut. La Spagna torna in partita con Hernangomez e la tripla di Aldama, i liberi di Willy valgono il -1. L’ultimo possesso spagnolo non è granché, Hernangomez si prende un brutto tiro in allontanamento e Gallinari, subendo il fallo dopo il rimbalzo, chiude il match ai liberi sull’84-87.

Spagna: Pradilla 2, Fernandez 9, Lopez-Arostegui, Aldama 11, Brizuela 8, Diaz, W. Hernangomez 23, Garuba 2, Abrines 11, Llull 8, Nunez 3, J. Hernangomez 7, Parra, De Larrea NE.

Italia: Mannion 8, Abass, Tonut 12, Gallinari 16, Melli 8, Ricci 4, Bortolani NE, Caruso NE, Polonara 8, Pajola 8, Petrucelli 9, Spissu 14.

Fonte: FIP

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.