Luka Doncic è MONUMENTALE contro la Francia. La Slovenia vendica Tokyo 2020

Eurobasket 2022 Home Nazionali

FRANCIA – SLOVENIA 82-88
(19-20/21-24/24-20/18-24)

Nella rivincita della semifinale olimpica la Francia decide di mettersi subito sotto, firmando un break iniziale di 9-1 e mantenendosi per metà quarto avanti di almeno tre possessi. Le conclusioni dalla lunga distanza di Fournier, Albicy e compagni non sono però mortifere per la Slovenia. I fratelli Dragic e Muric infatti costruiscono una buona rimonta, accompagnati da un Doncic, già in doppia cifra, che mette il punto dopo un parziale combattuto (19-20).

Doncic mette 8 punti in un amen, ma la Francia rimane incollata con M’Baye e Okobo. La gara si gioca sul singolo possesso, e se da una parte le triple la fanno da padrone, dall’altra c’è una gigante prestazione individuale della stella dei Dallas Mavericks, che sul 33 pari mette un’altra tripla pesante. Blazic e Dragic coadiuvano Luka, mentre Gobert si mette in proprio nel pitturato. Non ci sono momenti di pausa, e per la Slovenia il sollievo arriva solo con l’antisportivo di Poirier, che vale il 2/2 di Prepelic (40-44).

Al ritorno dalla pausa lunga le squadre sono più cariche che mai. Il duo Fournier-Gobert provano subito a insidiare la difesa slovena. I campioni d’Europa in carica tengono bene i cinque minuti di gioco con Muric e il solito Doncic (già sopra i 30 punti), ma la concentrazione cala progressivamente. Sul -6 M’Baye, Gobert e Heurtel ribaltano il risultato; Doncic e i fratelli Dragic rispondono, trovando ancora il +3, ma è Okobo dall’arco a rimettere tutto in bilico. Alla penultima sirena è parità (64-64).

Doncic segna e serve Cancar per il +4. Tarpey accorcia, ma ancora la stella NBA mette un 2+1 e apre alla tripla del +7 di Muric. La Slovenia ha un’altra faccia e anche Goran Dragic la ha; suo infatti il canestro più fallo del +10 massimo vantaggio. Nel momento peggiore la Francia trova i singoli per rialzarsi e combattere, aggrappata alle sue stelle più brillanti. Heurtel chiude un parziale di 8-0 che mette un solo punto tra le due squadra.
Doncic ha già in tasca la seconda migliore prestazione della storia dell’Europeo, ma non contento si va a prendere anche la partita: subisce il fallo che sblocca i suoi offensivamente e apre al canestro di Cancar in contropiede. A chiudere la pratica ci pensa Goran, servito da Zoran, dopo la palla persa da un generoso Fournier. La sirena arriva ma era già storia. Per la Slovenia e per il ragazzo con la 77 sulle spalle (82-88).

FRANCIA: Gobert 19 – Fournier 15 – M’Baye 13

SLOVENIA: Doncic 47 – Dragic G. 12 – Muric 9

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.