Matteo Boniciolli lascia l’Astana dopo due anni e mezzo

Home
Quale futuro per il coach italiano?
Quale futuro per il coach italiano?

Il coach Matteo Boniciolli qualche giorno fa ha lasciato la guida della squadra Kazaka, dopo averla portata alla vittoria di due campionati e tre coppe nazionali. La notizia è stata riportata da un comunicato della società in cui si parla di una rescissione consensuale, anche se la stagione in VTB- la lega che raccoglie squadre delle ex-repubbliche sovietiche– era cominciata malissimo per poi culminare nella prematura eliminazione. Il coach, visto a Roma e alla Virtus Bologna con buoni risultati, fu chiamato due anni fa dalla società Kazaka a dirigere il settore basket di un ambizioso progetto sportivo che puntava- e punta- all’espansione dello sport nel Kazakistan(possiamo citare a proposito il team ciclistico Astana). Boniciolli ha anche guidato la nazionale Kazaka ai campionati asiatici, superando il primo turno.

Ora il coach è sul mercato: chi sarà il primo a fare una mossa per assicurarsi un tecnico di provato livello?

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.