Napoli piega ancora Udine e adesso la promozione è vicina

Serie A2 Recap

GeVi Napoli – Apu OWW Udine 57-53

(16-12; 10-10; 15-15; 16-16)

 

Jordan Parks

Come per gara 1 la partita comincia in salita per Udine: Marini è incontenibile e realizza 8 punti su 11 di squadra, trascinando i padroni di casa a condurre sul punteggio di 13-6 prima del timeout chiamato da coach Boniciolli. Gli ospiti escono bene, perché con 4 punti di Foulland e il canestro di Johnson si portano sul -4. Marini torna a segnare per il canestro del 18-13, ma un gioco 2+1 di Mian e un canestro di Johnson permettono all’Apu pareggiare i conti.

Gli ospiti si portano per la prima volta in vantaggio perfezionando un parziale di 3-9 con la schiacciata di Deangeli. Vantaggio che dura poco, perché prima Lombardi e poi il solito Marini da tre punti (3/3 dall’arco, 17 punti all’intervallo su 26 di squadra) riportano avanti Napoli nel punteggio di 26 a 22 che chiude il secondo quarto.

L’Apu ritrova Dominique Johnson dopo una brutta gara 1 e la sua tripla riporta a -2 i friulani: i canestri dall’arco di Zerini e Mayo però alimentano un parziale di 8-2 per Napoli che viaggia sul +8. Sul risultato di 37 a 29 arriva la reazione da parte di Udine, che risponde a sua volta con un parziale di 2-8 con 4 punti di capitan Antonutti prima della sirena per un nuovo -2. Napoli prova a dare lo strappo decisivo in avvio di quarto portandosi sul 51-41 dopo le triple della coppia Monaldi-Mayo. Italiano realizza 4 punti e da il via alla rimonta di Udine: Johnson completa un gioco 2+1 per il 51-48, ma Burns sblocca l’attacco di Napoli grazie a una tripla allo scadere dei 24 secondi.

Johnson dalla lunetta riporta a -4 l’Apu, ma Giuri è sfortunato: il suo tentativo dall’arco gira sul ferro ma viene sputato fuori e Uglietti punisce la difesa avversaria in contropiede per il 56-50 a 12 secondi dal termine. Johnson segna una canestro da tre punti a tre secondi dal termine, ma per Udine non c’è più tempo.

 

Tabellini

Napoli: Zerini 5, Parks 5, Sandri, Marini 19, Mayo 7, Uglietti 2, Lombardi 9, Monaldi 3, Burns 7, Cannavina n.e., Coralic n.e., Klacar n.e. All. Stefano Sacripanti

Udine: Johnson 19, Deangeli 2, Schina 1, Antonutti 6, Mobio 2, Mian 6, Foulland 12, Giuri 3, Nobile, Pellegrino, Italiano 4. All. Matteo Boniciolli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.