ben simmons

NBA – Ben Simmons reclama i milioni che gli sono stati trattenuti dai Sixers

Home NBA News

Ben Simmons quest’anno non ha ancora mai giocato e ci sono serie possibilità che il suo esordio con i Brooklyn Nets venga rimandato alla prossima stagione. L’australiano è ancora out per problemi alla schiena e ieri era circolata la notizia che non recupererà prima dei Playoff. Un suo inserimento nelle rotazioni proprio nella post-season, fosse anche il primo turno, sembra improbabile.

Ad ogni modo l’assenza di Simmons quest’anno non è sempre stata dovuta ai problemi alla schiena. Quando ancora era un membro dei Philadelphia 76ers, a dire il vero solo sulla carta, per diverse settimane si era rifiutato di unirsi alla squadra, preferendo rimanere a Los Angeles in attesa di una trade. Scambio che è arrivato solo a febbraio, alla trade deadline, verso Brooklyn. Nel mezzo mesi di tensioni, multe e ovviamente nessuna partita. In quel periodo Simmons aveva accusato prima una sorta di ansia o comunque problemi legati alla salute mentale, poi gli attuali dolori alla schiena. Ora l’australiano, prima chiamata assoluta al Draft 2016, ha deciso di fare reclamo per i milioni che gli sono stati trattenuti dai Sixers. Fino al momento della trade, infatti, Simmons non ha percepito stipendio o lo ha percepito a singhiozzo perché la sua assenza non era giustificata. In totale, per questo motivo, il giocatore ha perso circa 20 dei 33 milioni di dollari che avrebbe guadagnato in questa stagione.

In questa “battaglia” Simmons ha l’appoggio della NBPA, l’Associazione Giocatori.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.