lebron james

NBA – LeBron James fa una gaffe parlando dei Golden State Warriors

Home NBA News

LeBron James non ha perso occasione, nei giorni scorsi, di far notare le tante assenze dei Los Angeles Lakers. Secondo la superstar giallo-viola, sarebbe questo il motivo principale del pessimo momento della sua squadra, a quota 5 KO di fila. Nel corso delle ultime due settimane, i Lakers hanno infatti dovuto fare a meno, per più partite, di Talen Horton-Tucker, Dwight Howard, Trevor Ariza, Avery Bradley, Malik Monk e coach Frank Vogel per Covid (pochi minuti fa si è aggiunto anche Rajon Rondo). A questi si aggiungono gli infortunati Anthony Davis e Kendrick Nunn.

Dopo la sconfitta contro Brooklyn nel Christmas Day, appunto la quinta consecutiva per i Lakers, James ha parlato ancora delle assenze ed ha fatto una gaffe sui Golden State Warriors. Secondo LeBron infatti “tutte le squadre hanno assenze tranne Golden State e Phoenix”. Una frase letta da molti come una recriminazione, un’accusa alle avversarie, prime ad Ovest, di essere anche fortunate con i protocolli anti-Covid. Se i Suns non hanno di fatto assenze, la gaffe sta però nel fatto che gli Warriors hanno affrontato (e vinto) Phoenix a Natale senza Andrew Wiggins, Jordan Poole e Damion Lee per Covid, e senza Klay Thompson, Andre Iguodala, James Wiseman e Moses Moody per infortunio.

“Nessuno si dispiacerà per il nostro record (16-8, ndr), nessuno si dispiacerà per i nostri ragazzi. Tutti hanno giocatori fuori, tranne Golden State e Phoenix” ha detto LeBron James in conferenza stampa, facendo infervorare i tifosi degli Warriors sui social.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.