NBA Recap 14/03/14: gli Heat perdono ancora, bene Spurs, Clippers, Suns, Pacers e Blazers, sconfitte per Grizzlies e Warriors

Home

nba_a_heat_bench_576

Denver Nuggets @ Miami Heat     111-107

Quinta sconfitta nelle ultime sei gare per Miami, ma che succede? Ad approfittarne questa volta sono i Denver Nuggets che, pur trovandosi sotto di 14 nel primo quarto, lottano e mettono la testa avanti già all’intervallo, per poi costruire la vittoria nel terzo quarto con Faried (24+10), Arthur (18 con 7/11) e Fournier (14+6); Miami cerca di rimontare nel quarto periodo ma James ha le polveri bagnate (21+6+6 ma male negli ultimi 12′), Ray Allen (22 con 7/9 al tiro, 5/7 da 3) prova a lottare fino all’ultimo, ma non è abbastanza.

 

e635629d84fc449d8e44adf1c3666d35-9953278a958a486082e776cb7f952f93-0Indiana Pacers @ Philadelphia 76ers     101-94

Se la passano meglio i rivali degli Heat, ovvero i Pacers, che sbancano il parquet dei 76ers e si portano a 3 gare di vantaggio su Miami per la lotta al primo posto ad Est. La partita si rivela più difficile del previsto, in quanto, dopo aver controllato per tre quarti grazie a George (25+6ast), Stephenson (13+12) e all’ex Sixer Lavoy Allen (13 con 6/6 dal campo uscendo dalla panchina, l’altro ex Evan Turner è impalpabile, 2 punti in 21 minuti), i Pacers subiscono la rimonta dei padroni di casa nel quarto periodo, guidati da Young (25+6+10), Mullens (15) e MCW (12+9+8), che purtroppo per loro non si finalizza e li porta alla 19esima sconfitta consecutiva.

 

G4_BKN_SPURS_LAKERS_14-306x236Los Angeles Lakers @ San Antonio Spurs     85-119

Ora è ufficiale: i Lakers non parteciperanno ai prossimi playoffs. Non che avessimo bisogno che ce lo confermasse la matematica, però la gara dell’AT&T Center assicura che la stagione dei gialloviola finirà dopo 82 partite, primi nella Lega ad essere matematicamente eliminati dalla corsa. La partita è già in ghiaccio dopo 12′ (29-14 Spurs), con Duncan, Parker e Ginobili a riposo (15′ di gioco a testa) e le riserve neroargento a controllare la gara (5 uomini della panchina in doppia cifra, nessuno in campo per più di 26′); per gli ospiti c’è la doppia doppia da 18+11 di Gasol nel deserto statistico e non solo della squadra di coach D’Antoni.

 

Portland  TrailBlazers @ New Orleans Pelicans     111-103

Anche senza Aldridge, i Blazers (Lillard 27, 16 negli ultimi 6 minuti, Batum 22+18, Matthews 20) riescono a prevalere a New Orleans nonostante il carreer high di Anthony Davis (36+9) e le buone prestazioni di Gordon (16+6+6), Roberts (19) ed Evans (16+8+8).

 

Washington Wizards @ Orlando Magic     105-101

L’unica squadra con un miglior record in trasferta (18-15) di quello casalingo (16-16) in tutta l’NBA, ovvero Washington, ha bisogno di un overtime per aver ragone dei Magic (Harris 21, Afflalo 18, Oladipo 15): a salvare la gara ci pensa Beal (20) con una stoppata su Nelson nell’ultimo minuto, che manda Wall (21+11ast) in transizione per Ariza (21+11) che mette la tripla che congela la W; per i Wizards positivi anche Gortat (19+14) e Booker (11+11).

 

Cleveland Cavaliers @ Golden State Warriors     103-94

Sconfitta inaspettata per i Warriors (Curry 27+8ast, Green 18+9, Lee 16) che, dopo aver condotto persino di 18 punti nel secondo quarto, si fanno rimontare dai Cavs (Hawes 22+13, Waiters 18, Deng 16+6, Irving 16) e li fa avvicinare alla lotta per gli ultimi posti disponibili per i playoffs.

 

Memphis Grizzlies @ Toronto Raptors     86-99

I due Raptors Lowry e Vasquez, draftati entrambi dai Grizzlies rispettivamente nel 2006 e nel 2010, combinano per 39 punti, 12 rimbalzi e 18 assists ed insieme a Valanciunas (23+9) costringono Memphis (Randolph 16+8, Lee 12, Calathes 11+8) alla sconfitta.

 

Phoenix Suns @ Boston Celtics     87-80

Dopo 3 sconfitte consecutive, i Suns (Dragic 20, Bledsoe 17+10, Mark. Morris 15+9) tornano alla vittoria e, approfittando delle sconfitte di Memphis e Golden State, si riavvicinano all’ottavo posto ad Ovest; per Boston l’unica buona notizia è il ritorno in campo di Avery Bradley (9 punti in 16′ con 4/12 al tiro).

 

Los Angeles Clippers @ Utah Jazz     96-87

Decima vittoria consecutiva per i Clippers (Griffin 20, Paul 18+6+7, Barnes 15), che espugnano Utah (Favors 18+9, Burke 18, Kanter 11+15) e sigillano il terzo posto ad Ovest.

 

Minnesota Timberwolves @ Charlotte Bobcats     93-105

L?ex di serata Al Jefferson (25+16) sfodera l’ennesima ottima prestazione e guida i suoi Bobcats (Neal 19, MKG 10+9) al successo contro i derelitti TWolves (Martin 19, Love 18+6+5 ma zero punti nel secondo tempo, Brewer 10).

 

La top 10 della notte:

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.