gianni petrucci hackett

Petrucci: “Da quando Hackett è out, abbiamo iniziato a fare bene…”

Eurobasket 2022 Home Nazionali

Gianni Petrucci, Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, ha parlato a Il Corriere dello Sport della meravigliosa cavalcata dell’Italbasket di Gianmarco Pozzecco e ha citato anche gli assenti, tra cui Marco Belinelli e, soprattutto, Daniel Hackett.

Inutile dire che non ci sia mai stato buon sangue tra il numero 1 del basket italiano e la point guard nativa di Forlimpopoli oggi in forza alla Virtus Bologna. Ricordiamo quando Daniel Hackett lasciò il ritorno della Nazionale fu squalificato per diversi mesi ai tempi dell’Olimpia Milano.

Il tutto sembrava passato, tant’è che prima del Covid giocò anche il Pre-Olimpico di Torino e i Mondiali cinesi. Poi però, dopo l’ennesima sconfitta, Daniel Hackett decise di dire addio all’Italbasket e a Gianni Petrucci.

Si è tornato a parlato di lui con l’arrivo di Gianmarco Pozzecco sulla panchina Azzurra. Diciamo che sono state più chiacchiere giornalistiche che concrete perché il Poz ha chiuso immediatamente le porte all’ex CSKA Mosca.

Qui di seguito trovate le dichiarazioni di Petrucci su Hackett a Il Corriere dello Sport:

La nota interessante è che lascia una mezza porta aperta a Marco Belinelli per il Mondiale del 2023. Il capitano della Virtus Bologna deve però prima trovare la giusta condizione fisica con la sua squadra di club.

Leggi anche: All’Italbasket manca (quasi) sempre il centesimo per fare l’euro

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.