Prima vittoria esterna per Trieste: Sassari sfiora la rimonta ma cade al PalaSerradimigni

Home Serie A Recap

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE 74 – 83

(18-25; 16-33; 8-13; 32-12)

Al PalaSerradimigni di Sassari si affrontavano i padroni di casa della Dinamo Sassari e la Pallacanestro Trieste nell’incontro valido per la settima giornata della LBA Serie A. Alla fine a spuntarla è stata l’Allianz, che grazie ad una grande partita, decisa soprattutto dal 16-33 del secondo quarto, condannano i padroni di casa alla terza sconfitta consecutiva in campionato. Non basta, infatti, la grande rimonta finale della Dinamo nel finale del match per vincere. Decisivi, alla fine, sono i 16 punti di Mian, i 13 di Banks (che mette a referto anche 8 rimbalzi e 4 assist) e i 12 a testa di Konate e Delia per la causa giuliana, mentre non bastano 13 punti di Burnell e gli 11 di Battle per i sassaresi. Di seguito il resoconto completo del match.

Primi minuti del match tutti di marca giuliana: Banks e Mian, infatti, la fanno da padrone per il 9-0 iniziale dell’Allianz. Ci pensano allora Logan e Mekowulu a svegliare la Dinamo, ma Trieste resta avanti (+8) grazie a Banks e Delia. Batlle e compagni, però, non ci stanno e recuperano poi fino al -3. Mian e i suoi però tengono botta e Trieste chiude avanti il primo periodo (18-25). Nel secondo quarto il parziale di 7-0 di Trieste, aperto da Deangeli e chiuso da Cavaliero, significa subito +14. Il solito Battle ci prova, ma a Sassari riesce poco o nulla, così Banks e compagni ritoccano ancora il proprio vantaggio (+23). Clemmons e Bendzius non mollano e provano a far rimontare i padroni di casa, ma l’Allianz è inarrestabile e il primo tempo si chiude incredibilmente sul 34-58.

Al rientro sul parquet il canovaccio della partita non cambia e Konate segna subito quattro punti in fila per il +28 giuliano. La Dinamo prova a reagire con i lunghi Diop e Mekowulu ma è un fuoco di paglia, così l’Allianz continua a gestire il vantaggio senza particolari patemi d’animo per tutto il periodo. Ecco allora che con Mian, Deangeli e Banks Trieste arriva addirittura a +32. Sassari rosicchia qualche punticino solo a fine quarto, che si chiude sul 42-71. L’ultimo parziale sembra così essere solo una formalità per gli ospiti che cercano di mantenere il controllo della gara fino al termine, correndo però qualche rischio di troppo nell’ultimo quarto. Batlle, Burnell e Logan, infatti, riescono incredibilmente a rimontare fino al -7 e a riaprire la partita negli ultimi cinque minuti del match. Alla fine, però, Grazulis consegna con il piazzato decisivo nel finale la vittoria all’Allianz. Finisce

TABELLINI

BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Logan 9, Clemmons 8, Gandini NE, De Vecchi 0, Treier 4, Burnelll 13, Bendzius 7, Mekowulu 7, Gentile 10, Battle 11, Diop 5, Borra NE; RIMBALZI: 31 (Mekowulu 6); ASSIST: 17 (Gentile 5);

Coach: Demis Cavina

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE: Banks 13, Sanders 0, Fernandez 5, Konate 12, Deangeli 6, Mian 16, Delia 12, Cavaliero 6, Grazulis 9, Lever 4; RIMBALZI: 40 (Konate 9); ASSIST: 28 (Delia 7);

Coach: Franco Ciani

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.