Ravenna fa e disfa, ma nel finale prevale sull’Assigeco Piacenza

Serie A2 Recap

Orasì Ravenna – UCC Assigeco Piacenza 76-74

(29-15; 14-16; 16-19; 15-23)

Dopo una iniziale fase di studio, entrambe le compagini danno fuoco alle polveri: Murry si erge a primo terminale per l’Assigeco, mentre sono le triple di Smith a dare forza all’attacco della Orasì, che passa in vantaggio grazie a un gioco da quattro punti proprio del suo sniper (20-15). L’Assigeco attacca male e in fretta e un pesante parziale di 9-0 fa volare la compagine giallorossa, che al primo gong è ampiamente avanti sul 29-15. Dopo le tante cartucce sparate nel primo quarto, entrambe le compagini calano di incisività, soprattutto dall’arco: Ravenna costruisce molto ma concretizza poco, mentre i rossoblu spingono più ad attaccare dentro l’area e a metà frazione funziona più l’opzione scelta da Ceccarelli (31-24); tocca a Laganà riaccendere l’attacco romagnolo, che tocca l’apice con la tripla di Masciadri del +15. L’Assigeco non reagisce a dovere e all’intervallo il punteggio è sul 43-31.

Smith apre nel migliore dei modi la ripresa per i suoi, certificando una volta di più il controllo sulla partita dei padroni di casa con il +16; da qui Murry e Ogide provano a rilanciare le sorti rossoblu, ma più di tutto è il n.23 dell’Assigeco che vuole la palla e attacca con ferocia il canestro limitando i margini a soli due possessi (55-48), poi un paio di canestri riescono a contenere l’impeto dell’americano per il 59-50 prima dell’ultimo quarto. Un paio di alto-basso di Sabatini e la tripla di Murry riaprono qualsiasi discorso ad inizio ultimo periodo: Ravenna non riesce a costruire bene gli attacchi e un paio di giocate di Formenti unito a un gioco da tre punti di Ogide valgono il primo vantaggio piacentino della partita. La Orasì però non molla e resta con il fiato sul collo agli avversari e pareggia a quota 72 con 40” sul cronometro: Murry sigla un solo libero, Laganà replica per il +1, Piccoli sbaglia, Laganà ancora in lunetta firma il +3; Formenti subisce fallo e in lunetta sigla il primo libero, sbaglia apposta il secondo, Sabatini raccoglie ma sbaglia per la vittoria. Vince Ravenna 76-74.

 

RAVENNA: Hairston 8, Smith 28, Montano, Jurkatamm 2, Cardillo 11, Masciadri 8, Rubbini, Gandini 5, Laganà 14 (+8 rimb), Seck ne, Tartamella ne, Baldassi ne

PIACENZA: Diouf, Ogide 16 (+15 rimb), Formenti 12, Antelli 2, Graziani, Piccoli 2, Ihedioha 10, Turini ne, Murry 27, Sabatini 5 (+5 ass), Vangelov

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.