Ravenna stende Latina al termine di una partita maiuscola

Recap

Se non proprio perfetta, quasi. Nella sua schiacciante affermazione contro la Benacquista Assicurazioni Latina sul parquet amico per 95-76, l’Orasi Ravenna ci ha messo l’orgoglio del credere nei proprii mezzi e la determinazione nel volere archiviare definitivamente una serie infausta di cinque giri a vuoto. A determinare il successo dei padroni di casa ha concorso anche un’impressionante precisione sulle triple, soprattutto da parte di Simioni che ne ha sfornate ben cinque. Alla fine il computo sarà di sedici su ventisei. La Benacquista, dal canto suo, ha retto fino al terzo quarto dove è riuscita a contenere lo svantaggio a dieci lunghezze, poi però nei dieci minuti finali è stata incapace di arginare la piena realizzativa di una Ravenna cui il successo non dà soltanto tre punti preziosi come oro colato ma anche parecchia benzina al serbatoio del morale. Tra i pontini in evidenza il quartetto Baldasso, Raucci, Benetti e Gilbeck, tutti e quattro in doppia cifra. Menzione di merito per Ravenna, oltrechè  per Simioni e Givens, anche per Cinciarini e Denegri anch’essi in doppia cifra.

PRIMO QUARTO – James porta subito avanti Ravenna con una tripla, la quinta del suo campionato, Gilbeck e Baldasso però autografano il controsorpasso di Latina (3-5). Simioni e Oxilia fanno rialzare la voce agli emiliani, Gilbeck accorcia di nuovo. Un tiro libero di James e, su opposto fronte, Baldasso sanciscono la momentanea parità: 9-9. Ravenna prova a scappare con Simioni e Denegri che ricamano uno scoppiettante 5-0 ma Lewis rintuzza la fuga. Gilbeck riavvicina Latina a più due con un tiro libero ma Maspero sfodera una tripla che riporta Ravenna a più cinque. Latina non si scompone e con un due tiri liberi di Raucci, un canestro di Lewis e altri due liberi di Gilbeck si riporta a un punto: 21-20. Cinciarini ritraccia per i padroni di casa il minifossato  ma una tripla di Raucci a fil di sirena manda in archivio il primo quarto sul 23-23, punteggio elevato indice di una gara piacevole e aperta a ogni esito.

SECONDO QUARTO – James riporta Ravenna avanti, Raucci cala un 4-0 che prima rintuzza la fuga dei padroni di casa e poi porta a sorpassarli (25-27).Benetti porta Latina a più cinque con una tripla, Chiumenti riavvicina i locali con due tiri liberi e Oxilia fà ancora di più riportandoli sul meno uno. Lo stesso Oxilia, subito dopo, è artefice del controsorpasso ravennate ma Raucci attua subito il controsorpasso (31-32). Lewis prova l’allungo pontino ma Givens mantiene Ravenna a meno uno. Gli emiliani vanno in corsia di sorpasso con una tripla di Simioni, Lewis, però, sottocanestro, ne azzera il vantaggio ripristinando la parità: 36-36. Givens fà rialzare in quota Ravenna con un gioco da tre, Gilbeck riporta Latina a meno uno. Due tiri liberi a bersaglio di De Negri, una controreplica di Benetti da tre che segna il momentaneo pareggio e un’altra tripla ma stavolta di marca ravennate di Simioni mandano le squadre all’intervallo lungo con il punteggio di 44-41  per i padroni di casa.

TERZO QUARTO – Givens sfodera subito una tripla, Baldasso non è da meno e fà lo stesso su opposto fronte. Simioni ricama con le sue mani fatate la quarta tripla della sua gara e porta Ravenna sul 50-44, Baldasso replica anche a lui e sempre da tre punti. La partita assume un aspetto di grande divertimento con la sua sfida all’ultima tripla. Al club degli amici delle triplette si iscrive anche Cinciarini che  porta Ravenna sul 53-47. Givens con due tiri liberi e Simioni proiettano la squadra di coach Cancellieri in vantaggio massimo: 57-47. Passera prova a ricucire cone due tiri liberi e un canestro ma Cinciarini riporta Ravenna a più nove dalla linea della carità. Questa fase della gara è tutta un riallontanarsi di Ravenna e un riavvicinarsi di Latina  Givens ne marca altri due, Raucci rintuzza, Kames sfodera un tiro da tre per il momentaneo 65-56 ma Mouaha replica ancora. Nuovo canestro di Cinciarini e Mouaha alza di nuovo la voce con due tiri liberi: 67-60. Venuto porta Ravenna ancora in doppia cifra con una tripla: il terzo quarto si chiude così sul 70-60.

ULTIMO QUARTO – Seconda tripla consecutiva di Venuto e Ravenna sale a più tredici, Givens e Chiumenti fanno decollare nei cieli più alti gli emiliani fino a più diciotto. Raucci spezza il monologo ravennate ma Givens lo riprende, tanto per cambiare , con un altro tiro da tre. Baldasso non vuole rimanere indietro con il compitino e sforna la sua quinta tripla della gara, Simioni fà altrettanto sul fronte opposto. Benetti e Givens portano Ravenna sul più diciotto. Latina capisce di avere ormai ben poche chance di ribaltarla ma se le gioca tutte; Mouaha getta il cuore oltre l’ostacolo e ne firma altri due, Cinciarini però ripropone la sagra della tripla. Mouaha continua a lottare tra i pontini come un leone e sfodera un 4-0 personale. Ma Ravenna ha ormai saldamente in mano le redini della gara. Due tiri liberi a segno di Cinciarini e quattro di Denegri a cui si oppone solo un  canestro di Benetti conducono Ravenna al porto della vittoria con il punteggio di 95-76.

 

MIGLIORI IN CAMPO

ORASIRAVENNA: SAMME GIVENS: si sveglia un po’ tarduccio rispetto al consueto per cominciare a macinare punti ma quando lo fà è il mattatore di sempre mettendone in cascina ben ventidue e non lasciando scampo a Latina.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: LORENZO BALDASSO: lui e la tripla vanno d’accordo come due sposini in luna di miele, partita memorabile, la sua.

TABELLINO

ORASI RAVENNA: Givens 22, Simioni 19, Cinciarini 13, Denegri 11, James 9,  Oxilia 8, Venuto 6, Chiumenti 4, Maspero 3, Vavoli, Laghi. N.e: Buscaroli. Coach: Massimo Cancellieri.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Raucci 18, Baldasso 15, Benetti 13, Gilbeck 10, Lewis 8, Mouaha 8, Passera 4, Bisconti, Piccone, Hajrovic. Coach: Franco Gramenzi.

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.