Trieste ingrana la sesta: l’Alma vince e convince anche sul campo di Ravenna

Serie A2 Recap

ORASI’ BASKET RAVENNA – ALMA PALLACANESTRO TRIESTE 79 – 87

(13-20; 20-18; 16-23; 30-26)

La squadra di coach Dalmasson tiene sempre in mano la partita, fin dai primi minuti di gioco, riuscendo a gestire senza problemi le fiammate dei padroni di casa e vince la sesta partita di fila dall’inzio della stagione. Da segnalare per Trieste i 14 punti e gli 8 rimbalzi del solito Green, oltre ai 16 punti di Prandin e ai 14 di Baldasso, mentre a Ravenna non bastano i 20 punti e 9 rimbalzi di Rice e i 18 punti di Chiumenti.

Trieste parte forte con un 6-0 di parziale, in cui spiccano Da Ros e Fernandez. Ravenna reagisce flebilmente, solo con Montano, mentre perde Grant per infortunio e l’Alma va ancora a segno toccando quota +8. Rice allora mette due tiri di fila e tenta di ridurre il distacco, ma Trieste insite ancora e vola poi a +11 con Da Ros. Tocca a Chiumenti scuotere l’Orasì, che con un 6-0 di parziale riesce a portarsi a -5. La tripla di Baldasso, però, chiude il primo quarto e l’Alma è avanti di sette lunghezze. Nel secondo periodo Grant rientra e va subito a segno per Ravenna, ma Trieste risponde in un batter d’occhio e con Green e Da Ros allunga anche a +12. Montano e Chiumenti tentano invano di ridurre lo scarto, perché l’Alma tiene saldamente in mano il pallino del gioco e resta sopra la doppia cifra di vantaggio. Solo sul finale del primo tempo l’Orasì rosicchia qualche punticino, grazie a Raschi e Grant e chiude la prima frazione sotto di sole sei lunghezze. 33-38 il risultato.

Terza sconfitta in campionato per coach Martino e la sua Ravenna (ilrestodelcarlino.it).

Al rientro in campo Baldasso spara subito la tripla del +9, Masciadri prova a rispondere, ma l’Alma insiste e con un Prandin sugli scudi vola poi a +15. Ravenna è stordita, ma reagisce comunque, nonostante l’assenza di Grant rimasto ora negli spogliatoi per l’infortunio precedente. Così Chiumenti e Montano, senza però riuscire a rientrare sotto la doppia cifra. Trieste riprende un po’ di fiato, ma poi affonda nuovamente con Green e torna a gestire il vantaggio, che a fine terzo periodo è +12. L’Orasì però è ancora viva e lo dimostra nell’ultimo quarto, quando torna sotto con un 6-0 di parziale firmato Rice. Ci pensa allora Loschi da tre a tranquilizzare l’Alma, che rende vana la rimonta dei padroni di casa e con Prandin torna a +10. Rice e Chiumenti però non mollano e l’Orasì si fa ancora pericolosa nel finale, tornando a -6. Trieste non accusa il colpo e gestisce con calma il vantaggio, riuscendo poi a tornare a +10 con la tripla di Prandin. Manca poco al termine e l’ultimo tentativo disperato di Ravenna non serve più a nulla. Finisce con la vittoria di Trieste, finisce con il punteggio di 79-87.

ORASI’ RAVENNA: Esposito 0, Scaccabarozzi ne, Montano 14, Sgorbati 1, Giachetti 14, Chiumenti 18, Raschi 3, Masciadri 5, Cinti ne, Vitale 0, Rice 20, Grant 4;

Coach Martino

ALMA TRIESTE: Coronica 5, Fernandez 8, Green 14, Milic ne, Schina ne, Baldasso 15, Deangeli, Janelidze 2, Prandin 16, Cavaliero 2, Da Ros 9, Loschi 8, Cittadini 8;

Assenze: Bowers

Coach Dalmasson

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.