Razzismo in Chieti-Scafati: squalificato Frank Gaines per la reazione

Home Serie A2 News

In riferimento ai fatti avvenuti ieri sera a Chieti, durante ed al termine dell’incontro valevole per gara3 dei quarti tra Chieti Basket 1974 e Scafati Basket, Lega Nazionale Pallacanestro ritiene necessaria rendere pubblica questa nota. Dalle dichiarazioni raccolte, e da quelle veicolate attraverso i media, è emerso come le condizioni nelle quali si è disputata la gara, ed i comportamenti messi in atto da alcuni dei numerosi presenti, siano risultati in violazione delle condizioni di divieto di accesso al pubblico negli impianti di gioco. E, di conseguenza, un mancato rispetto dei protocolli FIP vigenti in materia di lotta all’emergenza epidemiologica legata al Covid-19. Rispetto di cui i Club ospitanti sono garanti e responsabili.

In giornata di oggi il Giudice Sportivo FIP, sulla base degli accadimenti riportati nel referto arbitrale, ha sanzionato il club ospitante con una ammenda; squalificando inoltre il giocatore Frank Gaines di Scafati Basket per una giornata, a seguito di un gesto di reazione.
Come peraltro evidenziato dallo stesso Giudice Sportivo, si è trattato di una reazione avvenuta a seguito di atti gravi, offese e sputi, compiuti da chi non doveva essere fisicamente presente all’interno dell’impianto di gioco.

Lega Nazionale Pallacanestro, che rappresenta tutti i Club, non può al tempo stesso non stigmatizzare quanto avvenuto ieri sera a Chieti.
Condannando tutti gli episodi accaduti, i loro autori e quanti non hanno agito nel garantire il rispetto delle severe normative vigenti.
In un momento nel quale si sta compiendo, in accordo con la FIP e nei confronti delle massime Istituzioni Governative, lo sforzo per poter consentire la riapertura degli impianti al pubblico, per la fase finale dei tornei di Serie A2 e Serie B.
Per questo, lodando i Club rispettosi delle regole, va richiesta la massima collaborazione di tutti per poter raggiungere il nostro obiettivo. Dal quale, viceversa, episodi come quelli di Chieti ci allontanano.

LNP non può che attendere le indagini delle Autorità preposte, a seguito delle denunce avanzate da Scafati Basket. Per fatti inaccettabili, quando si tratta di ipotesi di offese a matrice razzista ed in quanto tali normate dal Codice Penale, a sottolinearne la gravità.
Il compito dell’inchiesta spetta alle Forze dell’Ordine ed alla Procura federale.
Ma, in vista di gara4, LNP non può che richiamare tutte le componenti, a partire dalle Società, ospitanti ed ospitate, ed ai loro tesserati, alla rigida osservanza delle regole vigenti sull’accesso agli impianti. E del protocollo FIP. Quanto a quella sul rispetto della persona, non può essere, mai, oggetto di alcuna contrattazione.

Fonte: ufficio stampa LNP

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.