Reggio Emilia rincorre per tutta la partita ma nel finale ha la meglio su Cremona

Home Serie A Recap

UNAHOTELS REGGIO EMILIA 78-71 VANOLI CREMONA

(18-26, 19-14, 11-19, 30-12)

Dopo aver iniziato il quarto quarto sotto di 11 lunghezze e aver subito l’ottima difesa cremonese, Reggio Emilia guidata da Taylor (20 punti) e Bostic (22 punti) supera negli ultimi minuti Cremona, priva di capitan Peppe Poeta ma in grado di far debuttare Hommes. Per i padroni di casa grandissimo impatto del 17enne Cham (doppia doppia da 11 punti e 13 rimbalzi e 4 stoppate) Non basta alla Vanoli, che paga la scarsa percentuale da tre punti, la prova da 19 punti, 6 rimbalzi e 6 assist di TJ Williams.

Cremona per la quarta partita consecutiva comincia molto bene e trascinata da TJ Williams (9 punti nei primi 5 minuti) cerca subito la fuga contro Reggio Emilia, tenuta in piedi dal solo Bostic (10 dei primi 15 punti sono dell’ex giocatore di Caserta). Daulton Hommes fa il suo debutto in maglia Vanoli e con una tripla regala il vantaggio in doppia cifra alla squadra di coach Galbiati che chiude bene l’area (2/11 da due per Reggio nel primo quarto), domina a rimbalzo e finisce avanti il primo quarto nonostante la tripla di Giannini (18-26 al 10′). La Reggiana, che non può ancora contare su Elegar e Johnson, prova a ritornare sotto nel punteggio con Candi ma Cremona risponde colpo su colpo con Lee e Palmi. Il tiro da oltre l’arco di Jarvis Williams sembra far scappare nuovamente la Vanoli ma due triple consecutive di Taylor, incontenibile quando riesce a spingere in transizione, e un paio di forzature con conseguenti palle perse cremonesi riportano a contatto i padroni di casa (37-40 al 20′).

Cremona torna a stringere le proprie maglie difensive e a giocare con fluidità in attacco, raggiungendo il massimo vantaggio sul +12 con due giochi da tre punti di Hommes. La zona di coach Martino disturba gli ingranaggi offensivi della Vanoli e il giovanissimo Cham sale in cattedra sui due lati del campo però Reggio continua ad avere difficoltà all’interno dell’area avversaria mentre Cremona gioca con pazienza in attacco e chiude il terzo parziale avanti ancora di 11 (48-59). La Reggiana non ci sta, il veterano Blums segna 5 punti consecutivi che alimentano un parziale di 10-0, frutto anche dell’ottima difesa di Candi su TJ Williams, in qualche occasione un po’ superficiale nonostante i grandi numeri messi a referto. Lo stesso Candi impatta per i suoi a quota 64 per la prima volta da inizio partita prima del sorpasso sul 69-67 con la tripla di Taylor a cui risponde sempre da tre punti TJ Williams. Il talento di Bostic riporta avanti di 2 i suoi, Williams fa 1/2 dalla lunetta a 24 secondi dalla fine costringendo coach Galbiati a chiamare il fallo sistematico. 2/2 di Taylor per il +3 (74-71), Hommes cerca di lucrare un fallo su un tiro da tre ma gli arbitri non fischiano e Reggio può chiudere la pratica dalla lunetta e vincere la sua seconda partita di questa Supercoppa contro la Vanoli che ancora una volta arriva al quarto quarto con il fiato corto.

Reggio Emilia: Feraboli NE, TJ Williams 19, Trunic 2, Gallo NE, J. Williams 11, Mian, Lee 10, Cournooh 3, Palmi 11, Hommes 15, Donda.

Cremona: Bostic 20, Candi 11, Baldi Rossi, Porfilio NE, Taylor 20, Giannini 3, Cham 11, Besozzi NE, Bonacini, Diouf 4, Blums 5, Kyzlink 2.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.