Sassari con un secondo tempo superbo supera l’Olimpia e fa 1-1!

Home
Drake Diener
Drake Diener

Olimpia EA7 Milnao-Dinamo Banco di Sardegna Sassari 83-90

Grazie a un secondo tempo fantastico, la Dinamo Sassari sconfigge l’Olimpia Milano per 83-90 e si porta 1-1 nella serie ribaltando così il fattore campo. Ora i sardi hanno davanti a loro due gare in Sardegna in un Palserradimigni già sold-out.

L’inizio del match è tutto di marca Dinamo e dopo 2′ i sardi sono avanti 0-7. Con un controparziale di 9-0, con 7 punti di Hackett, Milano capovolge il risultato e si porta sul 9-7.
Gentile da una parte e Vanuzzo e Drake Diener dall’altra mantengono viva la partita e dopo 8′ Milano è avanti 16-14. Una schiacciata di Samuels e un facile sottomano di Kangur chiudono il primo periodo sul 20-14 Milano.
Una tripla dell’estone porta Milano sul +9 e i padroni di casa sono in completo controllo del match. Sassari in attacco ha grosse difficoltà e rimane aggrappata alla partita grazie ai canestri di Caleb Green (27-19 al 14′). Una tripla di Jerrels e un canestro da sotto di Cerella valgono il massimo vantaggio Milano (b).  I liberi di Thomas e Sacchetti valgono il -9 per la Dinamo (32-23). Il quarto prosegue senza nessun parziale degno di nota e  il primo tempo si chiude sul 40-31 per l’Olimpia.
Una tripla di Drake prima e di Langford poi, aprono il secondo tempo. Milano, però, dopo la tripla del giocatore di Fort Worth si spegne e la Dinamo ne approfitta pareggiando a quota 46, grazie a un Drake Diener superlativo. Samuels e Langford riportano Milano sul +4, ma è Sassari ad avere in mano l’inerzia del match e riesce a portarsi incredibilmente in vantaggio grazie a due triple consecutive di Marques Green (53-58). Gentile e Moss sono gli unici giocatori positivi di Milano e Sassari vola fino al +9, ma è proprio una tripla di Langford a chiudere il quarto sul 60-66.

A MIlano non è bastata la prestazione superlativa di Gentile
A MIlano non è bastata la prestazione superlativa di Gentile

Gordon porta Sassari sulla doppia cifra di vantaggio (61-72), ma Gentile è un vero highlander e Milano al 34′ è ancora in scia (66-75), dopo che Sassari è stata a più riprese anche sul +12. Moss accorcia fino al -6, ma è il solito Drake Diener a rispedire indietro i meneghini regalando a Sassari il nuovo +9 (72-81). Milano tenta a più riprese di tornare in partita, ma l’attacco di Sassari non sbaglia un colpo e i sardi sbancano il Forum per la seconda volta in stagione vincendo 83-90.
La chiave del match sono stati senza dubbio i 59 (sì 59!) punti della squadra di coach Sacchetti nella ripresa e le alte percentuali al tiro di Drake Diener e compagni nel corso del terzo quarto di gioco.

Olimpia EA7 Milano: Gentile 21, Cerella 4, Melli 2, Hackett 7, Kangur 5, Langford 11, Samuels 6, Tourè NE, Wallace 2, Lawal 5, Moss 12, Jerrels 8
Rimbalzi: 37 (Lawal 7)
Assist: 17 (Hackett e Gentile 4)
TL: 4/11; T2: 20/33; T3: 13/32
Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Green M.16, Green C.20, Devecchi 0, Chessa NE, Gordon 12, Diener T.5, Sacchetti 6, Diener D.20, Vanuzzo 4, Eze 0, Tessitori NE, Thomas 7
TL: 11/15; T2: 20/40; T3: 13/25

MVP:Drake Diener. L’MVP del campionato si riscatta dalla prestazione opaca di Gara-1 e realizza 20 punti, realizzando le triple del recuperodella compagine sarda.

LVP: Bruno Cerella: il giocatore di nazionalità argentina, difende bene su ogni pallone, ma in attacco non riesce a dare il meglio di sè, riuscendo a sbagliare l’impossibile

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.