Siena ancora all’asciutto in trasferta, Scafati vince e rimane tra le prime della classe

Serie A2 Recap

Givova Scafati – Soundreef Siena 66-63

(17-8; 23-13; 12-19; 14-23)

Si conferma una delle squadre da battere Scafati, che dopo la stagione dell’anno scorso, è ripartita rispettando pronostici e linee guida imposte per questo campionato, rilanciandosi nelle zone alte della classifica che sono mancate l’anno scorso: merito della supercoppia americana Miles-Sherrod e di un Santiangeli determinante per i successi gialloblu; Siena invece ancora non vince in trasferta, incassando la terza sconfitta su altrettante gare fuori casa nonostante Ebanks e Turner trascinatori.

Partenza subito in favore della compagine di casa, con Miles subito protagonista nel primo allungo sull’8-2; l’americano spinge ancora i suoi, imponendo un ritmo superiore a quello di Siena, che sbaglia tanto al tiro e paga dazio andando a sbattere contro pessime percentuali al tiro e un 17-8 che al termine del primo quarto pone in chiaro il controllo della Givova. Nel secondo periodo, non solo la partita non svolta per gli uomini di Griccioli, anzi: trascinati da Miles, Ammannato e Santiangeli, i gialloblu regalano spettacolo affossando gli avversari sul -17 dopo 4′ del quarto (27-10); Siena prova a ritrovare l’orgoglio con Turner e Ebanks ma è ancora un Miles da 17 punti nel primo tempo a chiudere all’intervallo il 40-21 di un primo tempo suntuoso per la compagine di Perdichizzi.

Nella ripresa, la Soundreef appare un’altra squadra, spiazzando subito gli avversari con un 6-0; Crow e Sherrod controllano bene il vantaggio, ma stavolta i toscani hanno un’altra faccia sul parquet con Sandri prezioso nel coadiuvare i compagni in una lenta rimonta, che arriva ad un’importante -10 con Casella (50-40). I liberi di Spizzichini limitano i danni alla fine del quarto. Tuttavia la compagine di Griccioli è in piena rimonta come mostrano Saccaggi ed Ebanks nel miniparziale che vale il -7 ad inizio ultimo quarto; le triple di Santiangeli e Crow danno ossigeno alla formazione campana, ma ormai Siena ci crede ed insiste con Ebanks che riporta i suoi a -3 (60-57) a 3′ e mezzo dalla fine. La partita vive di grande tensione con le squadre che commettono tanti errori per lo più di lucidità, poi Sherrod piazza un importante canestro del 63-59 che a meno di un minuto dalla fine conferisce un vantaggio minimo, ma fondamentale. Saccaggi segna da due, poi Miles fa 2/2 dalla lunetta e nel possesso decisivo è ancora l’americano a recuperare palla; l’1/2 di Saccaggi basta per rendere inutile la schiacciata finale di Ebanks del 66-63.

 

 

GIVOVA SCAFATI: Miles 21, Sherrod 12, Ranuzzi 2, Crow 6, Spizzichini 6, Ammannato 4, Antonaci ne, Pipitone 2, Romeo, Santiangeli 13, Trapani ne 

SOUNDREEF SIENA: Ebanks 19, Casella 3,  Vildera, Simonovic, Masciarelli ne, Cepic ne, Borsato 2, Sandri 8, Saccaggi 7, Ceccarelli, Lestini 3, Turner 21

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.