Seconda impresa consecutiva della Virtus Bologna, anche gara-2 al Forum è bianconera

Home Serie A Recap

A|X Armani Exchange Milano – Virtus Segafredo Bologna 72-83

(21-16; 41-40; 59-58; 72-83)

Anche gara-2 ribalta pronostico e fattore campo: la Virtus vince ancora in trasferta grazie al 72-83 finale. Incredibile replica del primo atto della serie nel risultato, con la Segafredo che stavolta non strappa e conduce, ma resta sempre in scia di Milano. L’Olimpia ferita non morde come ci si aspetterebbe, ma dà vita ad una grande lotta su ogni pallone e tra sorpassi e contro-sorpassi si è arrivati negli ultimi due minuti con le squadre a contatto. Sono state due triple in fila di Markovic e Pajola (primi punti della partita di entrambi nel momento più caldo) a spezzare l’equilibrio e dare il là alla fuga decisiva emiliana.
Bologna torna così alla Segafredo Arena con tante convinzioni in più ed in vantaggio 2-0 nella serie, con un crescendo costante in questi playoff. Attenzione però all’orgoglio di Milano, con i ragazzi di Messina che incassato il doppio schiaffo casalingo, dovranno trovare in tutta la loro esperienza e talento la forza di reagire. L’A|X resta in corsa grazie al suo storico e si preannuncia una bellissima battaglia anche nelle prossime gare.

Tornando alla partita, Djordjevic parte di nuovo senza Belinelli e Teodosic in quintetto e ottiene subito una grande intensità difensiva. Milano risponde con Delaney e Shields a orchestrare il gioco, subito braccati. Così il primo vantaggio è bolognese con Ricci e Weems, in un primo quarto bloccato e con entrambe le aree intasate. Solo 6-9 dopo i primi 5′, avviando le rotazioni delle panchine. Entrano Punter e Rodriguez da una parte, Teodosic e Belinelli dall’altra: il duo biancorosso firma un 10-0 e l’Olimpia chiude avanti il primo quarto sul 21-16.

Bologna continua anche nel secondo quarto a creare molto, ma contemporaneamente a sprecare buoni tiri aperti. L’A|X invece non riesce ad accendersi e a trovare ritmo offensivo, così quando Ricci e Gamble vengono innescati dalle magie di Teodosic la Segafredo pareggia e sorpassa. Al 15′ è 26-30 e serve la vena di LeDay per risollevare i padroni di casa. In due minuti l’ex-Zalgiris capovolge nuovamente l’inerzia con 10 punti filati, fino alla tripla assurda di Teodosic che fissa il 41-40 del 20′.

Dopo l’intervallo lungo la tripla immediata di Ricci firma il nuovo sorpasso ospite. L’Olimpia soffre nuovamente in attacco, tra povertà di idee e muro eretto da Bologna. La Virtus prende anche un doppio tecnico nella stessa azione (proteste di Djrodjevic e Weems), ma non paga dazio e resta sempre con un possesso di vantaggio. La grandissima difesa del pitturato milanese unita a qualche palla persa di troppo della Segafredo impedisce la fuga ospite, così quando si accende Punter Milano torna avanti. Teodosic e Alibegovic firmano il controsorpasso, fino ad una fiammata incredibile di Rodriguez che con 8 punti in un minuto firma il 59-58 del 30′.

Ad inizio ultimo quarto tocca ancora ad Alibegovic aprire le danze e firmare l’ennesimo sorpasso. La tensione sale e non segna nessuno per larghi tratti, quando è Teodosic con una tripla allucinante a segnare il 60-64 del 33′. Per i successivi 3 minuti gli unici punti messi a tabellone sono i 3 liberi di Delaney (2/2) e Shields (1/2), entrando negli ultimi minuti sul 63-64. Milano ha 3 azioni per superare, ma sbaglia e sul ribaltamento sono Markovic e Pajola a trovare due triple in sequenza pesantissime. Il doppio colpo taglia le gambe ai meneghini, che non riescono a trovare il fondo della retina nemmeno in uscita dal timeout con sfuriata annessa di Messina. Ancora i liberi di Delaney muovono Milano, prima della tripla frontale di Teodosic che fissa il +10 a 1 minuto e mezzo dalla sirena. Shields trova il primo canestro dal campo dell’ultimo periodo e tiene in vita l’ A|X, Teodosic commette il quinto fallo e regala un ultimo brivido, ma il divario è ormai incolmabile. Alla sirena finale è 72-83.

A|X Armani Exchange Milano: Punter 12, Hines 4, LeDay 11, Rodriguez 12, Moraschini 0, Datome 6, Delaney 10, Biligha 0, Brooks 0, Shields 16.
All. Messina

Virtus Segafredo Bologna: Hunter 4, Weems 11, Pajola 5, Markovic 3, Abass 0, Alibegovic 7, Teodosic 21, Belinelli 13, Gamble 4, Ricci 15.
All. Djordjevic

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.