Serata nera in attacco per Sassari: KO contro il Turk Telekom

Coppe Europee Champions League Home

TURK TELEKOM-DINAMO SASSARI

(21-13, 17-13, 9-18, 17-12)

Sassari non riesce a bissare il successo col Lietkabelis, e ottiene la prima sconfitta europea stagionale sul parquet del Turk Telekom. Troppo poco quanto fatto offensivamente dai ragazzi di Pozzecco, che chiudono con un 26% dal campo e un 7/34 da 3 quanto mai esplicativo delle difficoltà del match odierno. Solo tra 21′ e 27′ sono scomparsi i problemi in attacco, emersi di nuovo poi nel momento cruciale del match. A nulla sono serviti i 19 rimbalzi offensivi catturati dai sardi.

Polveri bagnate in avvio, poi Cambell e Hunter scaldano i motori e confezionano il primo allungo turco sul +6. Sassari sembra uscita bene dal time-out di Pozzecco, ma Fall approfitta dell’uscita di Bilan e fa valere i suoi 218 cm sotto il canestro avversario, ritoccando il massimo vantaggio. Gli ospiti non riescono più a fare canestro, e chiudono la prima frazione sotto 21-13. Non cambia il copione, i ragazzi di Pozzecco fanno una tremenda fatica a trovare il fondo della retina, nonostante vadano molto forte a rimbalzo in attacco. I turchi, invece, riescono a confezionare punti, toccando addirittura il +15 con Hunter e Turen. Prima dell’intervallo, il 4/4 ai liberi di Evans è ossigeno puro per gli isolani, che accorciano un po’ le distanze. A metà partita, il parziale recita 38-26.

I biancoverdi continuano a lavorare bene in difesa, concedendo praticamente nulla in avvio di terzo quarto. Nel frattempo, Pierre infila due triple e fa da battistrada a un parziale di 16-0 che regala il +4. Tuttavia, i locali si sbloccano con la bomba di Wiltjer e tornano avanti nel punteggio. Un canestro di Johnson chiude la terza frazione di gioco sul 47-44. Evans rimette tutto in pari con una tripla e così si procede per diversi minuti. Sassari, però, ha un nuovo blocco offensivo, e il Turk Telekom ne approfitta, allungando a +9 con Baygul e Hunter. Mclean e Pierre cercano un ultimo colpo di coda, ma Campbell risponde col canestro del +6, che chiude i conti anche alla luce degli errori nella metà campo avversaria della Dinamo. La gara termina 64-56.

Turk Telekom: Johnson 2, Hunter 14, Baygul 5, Kaya, Turen 3, Edge 2, Fall 10, Bayrak ne, Buven 4, Wiltjer 12, Besok, Campbell 12. All: Burak Goren

Sassari: Spissu 3, Mclean 9, Bilan 4, Bucarelli ne, Devecchi ne, Sorokas, Evans 18, Magro ne, Pierre 13, Gentile 4, Vitali 3, Jerrells 2. All: Gianmarco Pozzecco

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.