Stavolta la risolve Dimsa! Treviso supera nuovamente Brescia in Supercoppa

Home Serie A Recap

Treviso Basket – Pallacanestro Brescia 90-86

(22-18; 15-23; 26-18; )

In un match di ritorno di Supercoppa senza esclusione di colpi, è ancora una volta Treviso ad avere la meglio su Brescia in una gara risolta solo negli ultimi possessi: dopo un primo quarto piuttosto combattuto, le compagini si dividono il pallino del gioco nella parte centrale della gara, lasciando così l’ultimo periodo a decidere le sorti dell’incontro. Sokolowski spinge il primo concreto vantaggio trevigiano: Brescia rimane sul pezzo, ma manca la zampata per superare i padroni di casa, che mettono la gara in ghiaccio con Russell e soprattutto la bomba di Dimsa da distanza siderale.

Sin dalle prime battute, è una gara in cui si lotta su ogni singolo possesso: se Treviso trova spunti positivi con i tiri dall’arco, Brescia si affida alle soluzioni interne con Petruccelli uomo di punta (16 pari dopo i primi 7′). Sokolowski sigla il primo +6 per i suoi, poi Moore nel finale di quarto limita lo svantaggio sul 22-18. I padroni di casa sembrano tenere in sicurezza il vantaggio, ma Brescia spiazza il momento di buio dei ragazzi di Menetti con un 10-0 targato con due bombe di Della Valle (26-32). Russell e Jones rimettono le cose in pari con la gara che si trascina con un testa a testa, rotto dal buzzer di Della Valle del 37-41.

Alla ripresa del gioco, tocca a Brescia condurre le danze: Mitrou-Long è il faro delle offensive bresciane per sè e per i compagni, toccando il +7 prima della metà di frazione (44-51). Dall’altro però c’è l’ex Bortolani che ha ancora fame di canestri: il messinese classe 2000 imbastisce 14 punti nel solo terzo periodo, risollevando le sorti della squadra e riportando coraggio tra i suoi compagni, prima con il nuovo vantaggio sul 56-54 e poi con l’aiuto di Russell spinge il nuovo vantaggio veneto per un 19-5 di parziale che ribalta nuovamente l’inerzia del match. Il blackout costa caro agli uomini di Magro che limitano i danni con la bomba di Laquintana che precede l’ultima frazione (63-59). Nel momento di maggiore difficoltà tocca proprio all’ex-Trieste tenere i lombardi in carreggiata, in un momento in cui il carico di falli pesa enormemente sul roster ospite: Sokolowski firma 6 punti consecutivi per il +9, poi Laquintana e Della Valle spremono le energie per riacciuffare gli avversari. Treviso dimostra però grande lucidità nel respingere gli avversari: le giocate di Bortolani e Russell vanificano gli assalti di Mitrou-Long, poi tocca a Dimsa da oltre 7 metri spezzare definitivamente la resistenza bresciana. Finisce 90-86.

 

TREVISO: Chillo 7, Casarin 8, Jones 7, Dimsa 7, Russell 19, Bortolani 21, Sokolowski 9, Sims 3, Imbrò 5, Akele 4, Poser ne, Faggian ne

BRESCIA: Mitrou-Long 16, Gabriel 8, Petruccelli 8, Della Valle 24, Cobbins 8, Laquintana 16, Moore 6, Moss, Burns, Eboua, Parrillo, Rodella ne

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.