Udine espugna a fatica il PalaRuggi: Imola si arrende solamente nel finale

Serie A2 Recap

Le Naturelle Imola Basket  – Apu OWW Udine 75-84

(19-15; 19-29; 20-20; 17-20)

Campionato A2 2019-20 FOTO Daniele Capone

Partenza fulminante da parte di Imola: i padroni di casa aprono la gara con un parziale di 9-2, trascinati dai canestri di Masciadri e Morse. Uno scatenato Beverley realizza 6 punti di fila e riporta a -1 Udine, ma la seconda tripla della gara di Masciadri regola il punteggio sul 15 a 10 dopo i tiri liberi di Bowers. Zilli tiene a galla gli ospiti realizzando 6 punti nel secondo quarto e due triple di Strautins innescano un parziale di 3-15 per l’Apu, che completa il sorpasso. I padroni di casa sprofondano fino al -11 dopo le triple di Nobile e Amato: prima dell’intervallo Masciadri e Morse riescono nell’intento di ridurre lo svantaggio e Imola chiude sul punteggio di 38 a 44.

Nel terzo quarto Imola tenta la rimonta più e più volte, prima con Morse, poi con Bowers, che dalla lunetta fissa il risultato sul 53-55. L’Apu subisce inizialmente l’aggressività della difesa avversaria, ma riesce a tenere a distanza i padroni di casa grazie all’ottima serata al tiro dall’arco: Strautins regala il nuovo +5 e grazie ad un parziale di 0-7 chiuso dalla tripla di Penna, regola il punteggio sul 58 a 67. Imola si aggrappa alle triple di Fultz e Baldasso: il giocatore italiano si sblocca nell’ultimo quarto realizzando 8 punti e tenendo viva la partita. Nel finale però Amato trascina i suoi realizzando 5 punti e sul 75-81 Cromer chiude la partita dalla lunetta.

 

Tabellini

Imola: Ingrosso, Ivanaj, Morse 24, Taflaj, Valentini 6, Fultz 7, Baldasso 11, Masciadri 17, Bowers 10, Calvi, Alberti n.e. All.: Emanuele Di Paolantonio

Udine: Cromer 9, Amato 16, Antonutti 13, Zilli 10, Beverly 14, Strautins 13, Nobile 6, Penna 3, Gazzotti n.e., Minisini n.e. All: Alessandro Ramagli

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.