Una Edilnol Biella finalmente al completo sbanca Verona

Serie A2 Recap

TEZENIS BIELLA – EDILNOL BIELLA 77-81

(15-22; 25-26; 17-20; 20-13)

Dopo settimane difficili causa Covid, l’Edilnol Biella finalmente al completo riesce a conquistare la sua prima vittoria in campionato, facendolo sul campo di una delle candidate alla vittoria del campionato. Bella prova quella dei ragazzi di Squarcina (alla prima vittoria in A2 da capo allenatore), capaci di condurre dall’inizio alla fine, raggiungendo anche il +14 nel secondo periodo, e bravi a contenere i tentativi di rimonta dei gialloblu (grazie anche a un 43-27 a rimbalzo per gli ospiti). Per la Tezenis Verona buona prova prova di Bobby Jones (20 punti e 30 di valutazione) e Rosselli (9 + 9 assist), mentre decisamente sottotono Green IV (4/14 al tiro) grazie soprattutto alla difesa efficacissima di Pollone. Protagonista di serata l’americano di Biella Hawkins (23 punti con 10/15 al tiro), per i biellesi bene anche Lugic e Miaschi (12 e 11 punti rispettivamente).

L’Edilnol parte fortissimo con un parziale di 9-0 con 5 punti di Hawkins, mentre Verona deve aspettare quasi 4′ per trovare il primo canestro con la tripla di Severini. Biella raggiunge il +12 grazie ancora a Hawkins e Miaschi, e soprattutto grazie alla difesa, con la Tezenis che ha segnato la miseria di 5 punti in 7′. Il primo quarto termina 15-22. Rosselli e Candussi tengono a galla i gialloblù, mentre Biella trova facilmente la via del canestro anche da 3 con Bertetti e Barbante, mantenendo il distacco in doppia cifra. Verona ha un sussulto e piazza un parziale di 7-0 guidato da Bobby Jones, ma in un amen gli ospiti si riportano sul +8 con Miaschi e Bertetti dall’arco. Si va negli spogliatoi sul 40-48. Al rientro in campo Verona sembra aver trovato nuova linfa, finalmente si sblocca Green e Rosselli continua a essere un faro segnando il canestro del -2, mentre Biella fa fatica in attacco: 55-57 al 28′. Ma per la seconda volta l’Edilnol trova il guizzo decisivo nel momento di difficoltà: Laganà col 2+1 (unico suo canestro dal campo) e Hawkins (canestro in allontanamento e tripla) ricacciano la Tezenis a -10, che diventa -11 alla terza sirena grazie alla tripla di Lugic: 57-68. Verona non si arrende e ritorna al -5 con la tripla di Caroti, ma il divario torna in doppia cifra a metà periodo grazie a Pollone che segna dall’arco. Nel finale viene fuori tutta l’inesperienza della giovane Biella che prima sul +6 fallisce due triple aperte in fila, e poi consente a Verona di tornare a -2 grazie ai liberi di Jones e allo 0/2 dalla lunetta di Laganà. A 60″ dal termine Rosselli sbaglia il canestro della parità, Miaschi e Laganà fanno 3/4 ai liberi e chiudono di fatto la partita, che finisce 77-81.

TEZENIS VERONA: Green IV 9; Rosselli 9; Tomassini 4; Candussi 8; Caroti 12; Janelidze 6; Jones 20; Severini 9. Coach Diana

EDILNOL BIELLA: Hawkins 23; Miaschi 11; Lugic 12; Wojciechowski 9; Barbante 3; Pollone 5; Laganà 9; Bertetti 7; Vincini 0; Berdini 2; Moretti ne. Coach Squarcina

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.