Verso la serie Cremona-Venezia, le parole di Sacchetti e De Raffaele

Serie A News

Meo Sacchetti (coach Cremona)

“Iniziamo questa serie di semifinale con molto entusiasmo, consci del valore di Venezia che è squadra piena di talento e profonda. Anche nella serie con Trento alla fine sono venute fuori tutte queste sue qualità. Sicuramente, per affrontarli, dovremo innalzare il nostro livello sui quaranta minuti per riuscire a giocare una buona partita con intensità.

Abbiamo ripreso gli allenamenti per cercare di avere tutta la benzina possibile per affrontare al meglio questo impegno. Il nostro traguardo, in questo momento, è solo quello di cercare di vincere la prima partita. Non possiamo guardare oltre. Abbiamo bisogno di avere questo entusiasmo per provare a portare a casa il primo incontro.

Il fatto di essere riusciti a chiudere la serie con Trieste in quattro partite ci ha permesso di avere qualche giorno in più di riposo, e per noi questo è fondamentale. Con Trieste sono state infatti quattro partite molto combattute e i ragazzi sono stati bravi. Nell’ultima abbiamo avuto risposte importanti da loro anche nel momento in cui Travis Diener si è infortunato. Questo speriamo li aiuti ad aumentare ancor di più la propria autostima in vista delle prossime partite con Venezia.

Un passo avanti l’abbiamo fatto. Adesso bisogna avere molta serenità e ambizione. Serenità nel vedere il traguardo raggiunto come un nuovo punto di partenza, ambizione perché, conoscendo i nostri giocatori, so che non sono certamente appagati e che proveranno a giocarsela fino in fondo anche con Venezia.

Alla fine sono arrivate in semifinale le prime quattro squadre della stagione regolare. Ci fa certamente sorridere il fatto di essere qui insieme a Milano, Venezia e Sassari, squadre ben più accreditate, ma ci siamo, abbiamo fatto il primo passo, e adesso ci vogliamo giocare tutto il resto.”

fonte Ufficio Stampa Cremona

Walter De Raffaele (coach Venezia)

“Arriviamo a questa semifinale dopo un quarto di finale molto impegnativo con Trento, Cremona è squadra dal grande talento in tanti giocatori e non a caso c’è l’MVP del campionato. Tutto ciò che ha ottenuto se l’è guadagnato e avrà anche il fattore campo e la possibilità di avere qualche giorno di riposo in più che ti permette di recuperare le energie e i piccoli infortuni.

Noi arriviamo a questa serie con grande soddisfazione ed entusiasmo, Bruno (Cerella, ndr) ha un problema al naso e giocherà con la maschera, Stefano (Tonut, ndr) oggi si è allenato e speriamo di averlo all’interno della serie. Penso che sarà una semifinale diversa rispetto al quarto con Trento perchè Cremona è molto diversa, corre tanto il campo e offensiva mentre Trento ti costringe a giocare molto più a metà campo con fisicità.

Giocheremo con grande gioia cercando di ottenere il massimo.”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.