Adecco Gold: cala il sipario sulla stagione regolare

Home

Trento – Biella 80-70

baldir-e1386168391477

In un match dal sapore di playoff Trento consolida il primato in classifica che gli consentirà di disputare il primo turno contro la Fortitudo Agrigento. Grande prestazione di squadra per le Aquile: nel primo quarto ad uno strepitoso Hollis (13 punti nei primi 10′) rispondono Filloy dall’arco e Baldi Rossi; mentre nella seconda frazione all’americano e alle triple di Voskuil risponde tutto il quintetto di Trento. Grazie ad un pubblico da grandi occasioni Trento spacca la partita nel terzo quarto: Biella infatti non riesce a rispondere alle 5 triple messe a referto dai bianconeri in questo quarto e si va all’ ultimo mini riposo sul 67-51. Biella nell’ultimo quarto sembra in grado di poter mettere in piedi una rimonta ma Triche (18 punti) spegne ogni velleità dell’Angelico. A causa di questa sconfitta Biella entra nel quadro dei playoff al quarto posto e dovrà vedersela con Torino in un Derby che si preannuncia caldissimo.

Napoli – Jesi 91-86

In un match che non può dire nulla sul campionato, l’Expert Napoli vince in rimonta contro Jesi, segno che questa squadra poteva forse mirare ad un posto un po’ più in alto, se l’inizio di stagione fosse stato all’altezza. Il primo quarto fa notare la differenza di talento tra i due team: Weaver e Malaventura sono immarcabili, e l’Expert conclude il primo periodo sul 29-17. Nel secondo periodo, dopo la tripla del massimo vantaggio firmata capitan Malaventura (23 alla fine) Jesi rientra grazie ad un parziale di 16-1, impattando il match e chiudendo il primo tempo sul 42-42. Nella terza frazione è Maggioli a fare la differenza: il centro si rende pericoloso da tutte le posizioni e porta la sua squadra al +7. Il vantaggio viene mantenuto all’inizio dell’ultima frazione causa tecnici fischiati a Napoli, ma quando è Maggioli a dover uscire dal campo causa falli, l’Expert firma un parziale di 8-0 e va a vincere il match. Se la società avrà la stessa voglia di far parlare palla a spicchi a Napoli state attenti all’Expert del prossimo anno.cms_20130112_Giddens (2)_immagine_ts673_400

Forlì – Brescia 87-101

La Leonessa conclude con una vittoria un campionato travagliato, battendo Forlì a domicilio. La partita non ha storia: i primi due quarti sono equilibrati; se infatti da una parte c’è il solito Giddens (29 pti e 13 rimbalzi), dall’altra parte Cain e Ferguson tengono aperto il match. Ma quando, nel terzo quarto, si rendono protagonisti per Brescia anche Loschi e Di Bella, per Forlì non c’è storia. Nell’ultimo quarto gli emiliani tentano di rientrare, ma Brescia amministra. Dopo un anno sotto le aspettative, Brescia avrà da interrogarsi su quali devono essere gli obbiettivi per le prossime stagioni.

Casale – Trieste 73-67

Altra partita tra squadre per cui il campionato è finito, e in questo match si vede. Le squadre sembrano poco concentrate, e regna un sostanziale equilibrio con Casale in avanti per quasi tutto il match, ma raggiunta nel finale da Trieste. A questo punto sono Cutolo e Fall che fanno la differenza per la vittoria di Casale.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.