Ancora rumors NBA: Z.Randolph e E.Gordon sul mercato, i 76ers alla ricerca dell’ennesima prima scelta

Home

ziboLe ultime ore sono state ricchissime di rumors NBA destinati a non placarsi presto.

Ieri si è parlato di una possibile trade sull’asse Raptors-Knicks che sembrava cosa fatta, salvo poi lo “stop” all’ultimo momento di James Dolan. Il vero caso che tiene banco nel mercato NBA, però, è quello di Omer Asik. Da quando DH12 è arrivato a Houston i rumors si sono susseguiti a valanga. Si sapeva già di una possibile offerta dei Cavs ai Rockets (Varejao per Asik) e, secondo David Aldridge, lo scambio è stato accettato ma verrà ufficializzato solo tra mercoledì e giovedì della prossima settimana.

Non vi abbiamo ancora parlato però dell’intenzione dei Grizzlies di scambiare Zach Randolph. In una recente intervista Pau Gasol ha fatto sapere che tornerebbe volentieri a Memphis per giocare a fianco di suo fratello Marc e l’idea potrebbe piacere alla dirigenza. Questo scenario rimane comunque difficile da prevedere e realizzare ma, dati alla mano, la cessione di Zach potrebbe essere necessaria. I Grizzlies non si stanno esprimendo al meglio, complice anche l’infortunio di Gasol, e sentono la necessità di invertire la rotta. Ecco allora che Randolph potrebbe lasciare Memphis dopo molti anni, possibilmente per Ryan Anderson. Dopo i Rockets, anche i Grizzlies si sarebbero letteralmente innamorati del giocatore che, nel gioco d’oggi, è un 4 di primissimo livello. I Pelicans non sembrano disposti a privarsi di Anderson ma, con una buona offerta, potrebbero lasciarlo partire.

Certo è che in casa Pelicans cederebbero molto più volentieri Eric Gordon in modo da liberare minuti nel ruolo di guardia da assegnare a Tyreke Evans. Gordon, sin da quando gli ex-Hornets pareggiarono la offer sheet dei Suns, non ha mai nascosto di voler cambiare aria e, a quanto pare, è arrivato il momento giusto.

Ve lo abbiamo detto: i rumors in queste ore non mancano. Continua anche la caccia alle prime scelte da parte dei Philadelphia 76ers che non si accontentano della loro e di quella dei Pelicans (protetta tra le prime 5, quindi verrà usata quasi sicuramente dai Sixers). E’ già nota la disponibilità di Turner e Young e l’interesse di Phila per Dion Waiters dei Cavs. Possibile che le esigenze delle due franchigie vengano soddisfatte con un unico scambio, magari a più squadre. Ricordiamo, infine, che i Sixers hanno ben 3 scelte del secondo turno, anche in questo caso sacrificabili per ottenere una tra le prime 15/20 chiamate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.