Il Baskonia ha pareggiato l’offerta del Barcellona per Shane Larkin, i catalani mollano la presa?

Estero Spagna

Aveva tempo fino alla mezzanotte il Baskonia, per decidere se pareggiare o meno l’offerta de Barça per Shane Larkin. E la società di Vitoria ha preso tempo finchè ha potuto, ufficializzando alla Liga la propria decisione alle 22:18, decidendo di tenere Larkin così come avevano deciso di tenere Hanga appena tre giorni fa.

Ieri sera il Mundo Deportivo ha parlato della scelta dei baschi di tenere sia Larkin che Hanga, che in due l’anno prossimo peseranno sul club per 5.5 milioni di euro. Questa potrebbe essere una strategia per cercare di guadagnare dalla loro cessione con un buyout, piuttosto che perderli a zero, ma pare che coach Sito Alonso si sia rassegnato all’idea di portare in Catalogna il suo miglior attaccante ed il suo miglior difensore della scorsa stagione. Il Baskonia si era detto disponibile a trattare delle cessioni, ma il Barcellona ha dichiarato di non voler pagare per arrivare ai due giocatori, e di essere già alla ricerca di nuovi obbiettivi.
La prima mossa blaugrana è infatti quella di rifiutare qualsiasi offerta per Tyrese Rice, al quale erano arrivate offerte dall’Efes e dal Maccabi, ma soprattutto dall’Olympiacos. I greci avevano già iniziato le trattative con il Barça, in vista proprio dell’arrivo di Larkin al Barça.

Ma Larkin, così come Hanga, sono ancora liberi di firmare per altre squadre al di fuori della Spagna prima che il Baskonia depositi i loro contratti. E se i greci del Pireo sembrano intenzionati a firmare una guardia proveniente dalla Summer League, sulla guardia Usa rimane l’interesse del CSKA Mosa, che da tempo pensa a lui per sostituire Milos Teodosic.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.