grayson allen

Bulls-Bucks è stata la partita della vendetta su Grayson Allen

Home NBA News

Quando si erano scontrati l’ultima volta Chicago Bulls e Milwaukee Bucks, con un flagrant foul Grayson Allen aveva causato la frattura del polso di Alex Caruso, che oggi, ad un mese e mezzo di distanza, non è ancora rientrato. Non sorprende dunque l’aggressività che i Bulls avevano nei confronti di Allen ieri notte, quando il giocatore è tornato per la prima volta a Chicago dopo l’accaduto. Prima della partita e appena entrato in campo nel secondo quarto, Allen è stato sommerso dai fischi dello United Center.

I giocatori dei Bulls non sono stati da meno, non usando certo i guanti quando si ritrovavano a marcare l’avversario. Derrick Jones Jr, su una penetrazione di Allen, gli ha tirato una gomitata in testa, a quanto pare inavvertitamente, ed è stato punito con un flagrant foul. “Non penso fosse un flagrant. Gli arbitri hanno detto che l’ho colpito in testa, ma non mi è sembrato” ha detto Jones Jr dopo la gara. In generale i Bulls sono stato piuttosto aggressivi in difesa (33 liberi per i Bucks contro 11), ma era già successo anche la notte precedente contro gli Hawks.

Non che lo stesso Allen abbia fatto qualcosa per farsi volere bene, neanche stavolta. Sui social alcuni utenti hanno notato un ginocchio galeotto su una penetrazione di Ayo Donsunmu, che fortunatamente ne è uscito illeso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.