DeAndre Jordan sempre più lontano dai Nets e la cosa non fa piacere a Irving e Durant

Home NBA News

Così come i Lakers, anche i Brooklyn Nets stanno cercando di puntellare il proprio roster in questa offseason per essere pronti per la prossima stagione. Tra i giocatori che più rischiano il posto c’è l’ex Clippers DeAndre Jordan il cui futuro con la maglia dei Nets appare tutt’altro che certo.

Il GM dei Nets, Sean Marks, intervistato da Brian Lewis del New York Post riguardo proprio al futuro di DeAndre Jordan ha detto:

Ogni volta ci sono dei rumors sui nostri ragazzi. E, sia che vengano riportati o no, non voglio usare un vecchio chiché, ma è comunque un merito per i nostri giocatori.

Quando hai una buona squadra, un bel roster, è normale che le altre squadre ti facciano offerte. E dal punto di vista del GM, se nessuno ricevesse chiamate per tutto l’anno significherebbe che nessuno sta facendo il proprio lavoro. Questo è quello che facciamo. Non so dire se il roster sarà lo stesso tra un mese o due. Ma per come stanno le cose ora, DeAndre fa sicuramente parte di questo roster, parte di una squadra che va avanti

Con queste dichiarazioni Sean Marks non ha confermato, ma tantomeno escluso, delle possibili trade per Jordan. Anzi, stando proprio a quanto detto da Marks, pare che ci siano dei team interessati proprio al centro trentatreenne.

Jordan ha ancora due anni di contratto da $20 milioni complessivi e, visto l’inevitabile calo subito nelle ultime stagioni, i Nets potrebbero anche valutare l’idea di privarsi del lungo.

Nonostante ciò, DeAndre Jordan è molto amico con i big 3 dei Nets, in particolare con Kevin Durant e Kyrie Irving. Quindi i recenti commenti di Sean Marks sulla disponibilità dei Nets di ascoltare offerte per DeAndre sicuro non hanno fatto piacere alle due superstar della squadra.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.