Jalen Rose: “Nelle Finals del 2000 ho provato a far infortunare Kobe”

Home NBA News

L’anniversario degli 81 punti di Kobe Bryant contro i Toronto Raptors è appena passato e uno dei principali avversari del Mamba in quella partita fu Jalen Rose, allora con la maglia dei Raptors, ora opinionista per ESPN: Rose fu anche antagonista dei Lakers nelle Finals del 2000, in cui i gialloviola affrontarono gli Indiana Pacers di Reggie Miller e, appunto, Jalen Rose.

Rose ha raccontato di come, in quella serie, cercò di fermare Bryant, anche ricorrendo a una tattica non proprio regolare: “Una delle cose che è successa nella mia carriera, e non penso che sia una cosa bella e di cui andare fieri, fu in quella serie, in gara-4, quando Kobe saltò per un tiro in sospensione e io l’ho fatto atterrare apposta sul mio piede,  facendo finta di contestare il tiro. Nella mia testa non volevo assolutamente che si rompesse una caviglia, ma sarebbe stato ottimo se avesse saltato le 3 o 4 partite successive. Nelle prime 3 gare capii che non eravamo in grado di contenerlo in alcun modo, quindi provai di tutto“.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.