sanders

La ricostruzione della folle notte di Victor Sanders, in contromano in autostrada

Home Serie A News

All’indomani della notizia e del duro comunicato della Reyer Venezia, La Nuova, quotidiano di Venezia e Mestre, ha ricostruito quanto fatto da Victor Sanders la notte tra mercoledì e giovedì. L’americano orogranata è stato fermato all’alba giovedì mattina, dopo che aveva guidato per circa 40 chilometri in contromano in autostrada, sull’A27.

Sanders era stato all’Anda Hotel di Mestre a festeggiare col compagno Jordan Theodore il netto successo sul Promitheas in EuroCup. Qui il giocatore aveva già litigato con la sicurezza, perché non voleva lasciare l’hotel, ed era quindi stato identificato dai Carabinieri. Circa alle 5 del mattino, Sanders è poi salito da solo sulla sua auto e si è messo alla guida, dall’aeroporto Tessera in contromano per 8 chilometri fino all’autostrada, dove per entrare ha sfondato con la vettura la sbarra del casello. Alla fine, dopo appunto molteplici decine di chilometri ed avvisi agli altri automobilisti sulla carreggiata per evitare una strage, Sanders è andato a sbattere contro il guard rail per evitare una pattuglia della polizia che tentava di fermarlo.

Sceso dall’automobile, il giocatore è risultato ancora oltre il minimo consentito di tasso alcolico nel sangue (1,70 grammi per litro, il minimo consentito è 1,50) e si è rifiutato di sottoporsi al test per gli stupefacenti. In macchina sarebbe stata trovata della marijuana. I vari reati commessi sono costati a Sanders due denunce: una per guida in stato di ebbrezza e una per il rifiuto del test anti-droga. Dovrà pagare una multa di 13.000 €, come prima punizione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.