campazzo eurolega

L’ELPA (Associazione Giocatori) sul caso Campazzo: “Si poteva evitare”

Coppe Europee Eurolega Home

Dopo il caos che ha generato la conferma del blocco dei tesseramenti della Stella Rossa da parte dell’EuroLega, valido almeno fino al 1 marzo, anche l’ELPA (EuroLeague Player Association) ha detto la sua. Tramite un comunicato il sindacato dei giocatori di EuroLega ha definito “evitabile” la situazione che si è creata intorno al club serbo e in particolare intorno a Facundo Campazzo. Proprio l’argentino è finora l’unico interessato dal provvedimento inflitto da EuroLeague alla Stella Rossa, visto che verrà pagato parecchio ma per almeno i primi 2 mesi potrà scendere in campo solo in Lega Adriatica.

“L’ELPA supporta il sistema di pagamenti esistente, ma è cruciale che i corpi giudiziari di EuroLeague prendano una decisione in un tempo ragionevole” – si legge tra le altre cose nel comunicato. “Questo non è accaduto in questo caso, e ciò ha creato un indesiderato livello di incertezza, specialmente per il membro dell’ELPA Facundo Campazzo, che di recente ha firmato con la Stella Rossa. In aggiunta, la lunghezza del processo ha influito negativamente sulla percezione del pubblico riguardo un sistema tanto importante. Infine la sanzione di 25.000 dollari e il divieto di tesserare nuovi giocatori non penalizza il club quanto soprattutto un singolo giocatore, che non può esercitare la sua professione al livello migliore, senza avere alcuna colpa. Per l’ELPA, questa situazione si poteva e si doveva evitare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.