Markus Howard

MARKUS HOWARD, il DOMINIO dell’EuroLega è appena cominciato!

Eurolega Home Spagna

Markus Howard si sta confermando un top player di assoluto livello nell’EuroLega 23/24. E Pozzecco non sarà di certo contento. Proprio recentemente è rimbalzata la notizia dell’acquisizione del passaporto portoricano per il nativo del New Jersey, dichiaratosi convocabile dalla nazionale guidata da Nèlson Colòn, una di quelle contro cui l’Italbasket dovrà sconfiggerre per raggiungere le Olimpiadi di Parigi in programma questa estate.

Notizia forse già preventivabile da un po’ di tempo, considerando l’ingresso nel team portoricano di Jordan Howard, fratello di Markus, playmaker ora in forza all’Obradoiro (Spagna) dopo una stagione molto positiva alla GeVi Napoli.

Nella stagione attuale in EuroLega, Markus sta viaggiando a 18.5 di media e, se non avesse avuto una partenza morbida – apparso in ritardo di condizione -,  potrebbe presentare numeri ancora più alti.

Classe 1999 di 178 cm, prodotto della Marquette University di Milwaukee, a 21 anni esordisce prematuramente in NBA con i Denver Nuggets, collezionando 68 presenze in due anni a circa 4 punti di media a partita. Poi una brevissima parentesi in G-League ai G.Rapids Gold prima dell’arrivo a Baskonia nel 2022.

Caratteristiche tecniche 

Offensivamente Howard vanta un bagaglio tecnico ricchissimo che spazia dal tiro da tre in allontanamento alle penetrazioni fino al ferro. Spessissimo cerca vantaggi nei cambi difensivi per attaccare giocatori di stazza che non tengono il suo passo. Lo possiamo considerare più un finalizzatore che un creatore di gioco, motivo per cui non viene impiegato nei panni del playmaker classico. L’arresto a due tempi in uscita dai blocchi con tiro in sospensione è il marchio di fabbrica, oltre alla classica conclusione dai 6.75 dal palleggio in transizione a campo aperto.

Gioca sull’inerzia e, quando la mano si riscalda, diventa un elemento capace di produrre mega parziali in pochi minuti. Uno di quelli, insomma, su cui vale la pena spendere qualche fallo sistematico in più.

Imprevedibile e molto istintivo, dà pochi punti di riferimento. Per caratteristiche si può paragonare a Shane Larkin, entrambi accomunati dalla capacità di riuscire ad alzare il ritmo partita e produrre tanto fatturato offensivo.

La struttura fisica non imponente è il suo principale limite, gli genera spesso difficoltà nella metà campo difensiva. Diverse volte viene preso di mira dal gioco avversario nella creazione di mismatch, soprattutto in accoppiamenti con esterni ben strutturati che lo portano spalle a canestro o lo attaccano dal palleggio, motivo per cui il minutaggio di Markus scende sotto i 20 minuti di impiego in certe partite particolarmente fisiche.

Su 21 match disputati in EL ben 10 volte è andato sopra quota 20, toccando il massimo stagionale con i 35 punti siglati nella vittoria a Lione (clicca quì per le stats complete).

BASKONIA RUOTA SU HOWARD

L’anno scorso era affiancato da Pierria Henry (squalificato poi per doping) e Darius Thompson, due giocatori con la sua stessa voglia di correre. Il Baskonia in certi momenti sembrava impossibile da tenere sotto la soglia dei 95 punti. Quest’anno la scelta societaria si è indirizzata verso la creazione di un roster più equilibrato. Il posto lasciato libero da Thompson, approdato a Efes, è stato occupato da Miller McIntyre, giocatore meno realizzatore ma più completo, che dà un buon apporto anche in fase difensiva e percepisce un ingaggio nettamente inferiore. La vittoria di ieri contro Olympiakos ha ridato a Baskonia una posizione virtuale nei playoff dopo qualche sconfitta maturata nelle ultime giornate (ancora Markus mvp dell’incontro con 21 punti).

La permanenza in terra basca non era affatto scontata nell’estate 2023. Dopo una stagione straripante, si erano accese sirene NBA, ma a gran sorpresa è arrivato il rinnovo fino al 2026.

Continua così Markus!

Leggi anche: Olimpia Milano, ufficiale l’arrivo di Rodney McGruder

Andrea Lambiase

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.