virtus bologna

“Messaggio di gravità inaudita”, la FIP apre un’indagine sullo striscione dei tifosi Virtus

Home Serie A News

La FIP ha deciso di aprire un’indagine federale sullo striscione esposto dagli ultras della Virtus Bologna nella gara di ieri sera contro Milano. “Nessuna pace tra lupo e agnello” recitava lo striscione, riferimento epico all’Iliade e in particolare al capitolo in cui Achille uccide Ettore. Ovviamente il parallelismo cercato dai tifosi bianconeri era con l’altro Ettore, Ettore Messina, prima condottiero e ora acerrimo nemico.

Da molti lo striscione è stato interpretato come una vera e propria minaccia e la Federazione quindi prenderà probabilmente provvedimenti. In un comunicato ufficiale, la FIP ha definito il messaggio “di una gravità inaudita”.

La Federazione Italiana Pallacanestro comunica che la Procura federale ha aperto un fascicolo per appurare le responsabilità in ordine all’esposizione, durante la gara di ieri, 2 gennaio 2023, tra Virtus Segafredo Bologna e EA7 Emporio Armani Milano, di uno striscione recante la frase <Nessuna pace tra lupo e agnello>, riferimento esplicito alla “morte di Ettore” contenuta nel ventiduesimo capitolo dell’Iliade. Un messaggio di una gravità inaudita, un messaggio di violenza che non può e non deve trovare albergo nei nostri palasport, nel nostro movimento sportivo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.