Mike James: “Vincere così aiuta morale e consapevolezza nei nostri mezzi”

Coppe Europee Eurolega Home

“Una partita molto difficile per me, tanti errori al tiro e non solo dal perimetro. Ho mantenuto alta la fiducia, è stato fondamentale l’appoggio del coach e di tutta la squadra. Ci abbiamo creduto ed è andata bene con il canestro della vittoria.” Queste le parole di Mike James a La Gazzetta dello Sport dopo aver segnato il canestro che ha permesso a Milano di battere l’Efes all’ultimo respiro. Sicuramente non una gara entusiasmante la sua, anzi, tutt’altro (3/19 al tiro fino a 4″ dalla fine, e atteggiamento a tratti irritante), ma nonostante ciò è riuscito ancora una volta a rubare la scena da vero fuoriclasse. E James non ha paura di prendersi le responsabilità, è arrivato in casa Olimpia anche per questo:
“Sono qui per dare il massimo, per prendermi responsabilità importanti quando me lo chiede la squadra. Bello vincere due partite tiratissime e fondamentali come quelle con Khimki (che non merita la classifica che ha sinora e che rivedremo più avanti a fine torneo) prima e ora quella all’ultimo tiro con l’Efes. Successi che ci danno molta energia e fiducia nei nostri mezzi, il tutto arrivato anche con l’assenza, importantissima, di un giocatore come Nedovic.”

E da vero leader, indica la strada per continuare nel momento positivo“Vogliamo essere competitivi e pronti per le sfide di alto livello di questa Eurolega. C’è tanto entusiasmo e passione attorno a noi. La squadra sta reagendo alla grande, in un inizio di stagione forse anche migliore di quello che ci potessimo aspettare. Ci sono sempre delle difficoltà iniziali, anche in queste vittorie non siamo stati perfetti ma abbiamo dimostrato sempre grande carattere anche nella sofferenza di alcuni momenti di partita. E vincere così aiuta morale e consapevolezza nei nostri mezzi.”

  • 39
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.