giannis durant

NBA – Giannis non marca Durant e viene criticato: la sua risposta dopo Gara-5

Home NBA News

Kevin Durant ieri notte è stato protagonista di una partita eroica, una delle migliori prestazioni individuali degli ultimi anni ai Playoff e forse la sua migliore personale. Con una tripla-doppia da 49 punti, 16 rimbalzi e 10 assist, giocando tra l’altro tutti e 48 i minuti di Gara-5, la stella dei Brooklyn Nets ha permesso alla sua squadra di portarsi in vantaggio 3-2 nella serie contro i Milwaukee Bucks. Oggetto di forti critiche, nonostante una prova più che buona, è stato Giannis Antetokounmpo. Il greco in questa serie non ha mai marcato KD nonostante abbia vinto il Difensore dell’Anno nel 2020 e sia tecnicamente il suo diretto avversario.

Se si guardano prettamente le statistiche, in 5 partite Giannis ha marcato Durant per 4.19 minuti, meno di Mike James, Joe Harris, Bruce Brown e Jeff Green. Il giocatore maggiormente accoppiato con Giannis è stato Blake Griffin, per un totale di 23.23 minuti. Questa scelta, interpretata come “paura”, è stata criticata anche da tanti colleghi, come ad esempio CJ McCollum.

Ma anche Draymond Green, sebbene non esplicitamente:

Giannis Antetokounmpo ha parlato della possibilità di marcare Durant in Gara-6, che potrebbe anche decretare l’eliminazione dei Bucks. “È il miglior giocatore del mondo in questo momento” ha commentato il greco parlando della prestazione dell’avversario. Sulla marcatura Giannis ha invece scaricato la responsabilità sul coaching staff: “Voglio accettare questa sfida. Amerei giocare Gara-6 potendolo marcare, se l’allenatore vorrà sono pronto a farlo”.

 

LEGGI ANCHE:

Kawhi Leonard rischia di saltare il resto della serie contro i Jazz

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.