kyrie irving celtics nets

NBA – Kyrie Irving calpesta il logo dei Celtics, poi un tifoso di Boston gli tira una bottiglietta

Home NBA News

Non accenna a placarsi la polemica tra Kyrie Irving e i tifosi dei Boston Celtics. Il giocatore dei Brooklyn Nets, 39 punti in Gara-4, è stato nuovamente fischiato ogni volta che ha toccato palla dal pubblico del TD Garden. Dopo la sirena finale, un video ha ripreso Irving mentre, abbastanza evidentemente, calpesta volontariamente il logo dei Celtics a centrocampo.

Le polemiche più grandi sono però nate poco dopo, mentre Irving stava uscendo dal campo imboccando il tunnel degli spogliatoi. Dalla tribuna un tifoso di Boston ha lanciato una bottiglietta all’indirizzo del giocatore, sfiorandolo. L’ennesimo comportamento antisportivo da parte di un fan negli ultimi giorni, dopo quanto già successo a New York, Salt Lake City e Philadelphia nei confronti rispettivamente di Trae Young, della famiglia di Ja Morant e di Russell Westbrook. Il tifoso poco dopo è stato addirittura arrestato e bannato a vita dal TD Garden per il suo comportamento.

Kyrie Irving, parlando dell’episodio, è tornato a menzionare il razzismo. Qualcosa che aveva già fatto prima di Gara-3 e che aveva fatto nascere una discussione interna ai Celtics:

Stiamo vedendo tante vecchie abitudini tornare… Razzismo nascosto e trattare le persone come se fossero in uno zoo. Tirare oggetti, insultare. Ci deve essere un limite da non oltrepassare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.